Cannes 2018 Everybody Knows Cinematographe

Asghar Farhadi, lo scorso anno, ha portato a casa un Oscar senza nemmeno mettere piede nel Dolby Theatre grazie al film Il cliente. Il regista si è rifiutato di partecipare alla cerimonia a causa del Muslim Ban fissato dal Presidente Trump, ma ora sembra sia arrivato il momento di mettere da parte la politica e lavorare al suo prossimo film, Everybody Knows.

Non sappiamo molto della pellicola, se non che nel cast ci saranno Penelope Cruz e Javier Bardem (che tornano a lavorare insieme per l’ennesima volta dopo pellicole come Vicky Cristina Barcellona e, più recentemente, in Loving Pablo) e Ricardo Darin (Il segreto dei suoi occhi). A curare la colonna sonora sarà il compositore di fiducia di Pedro Almodovar, Alberto Iglesias (che ha lavorato alla musica di circa una dozzina di film del regista, come Carne tremula, Tutto su mia madre, Volver, Gli abbracci spezzati e Gli amanti passeggeri) e ad occuparsi della fotografia sarà Jose Luis Alcaine (Volver, La pelle che abito). Nel casto troviamo anche Bárbara Lennie (La pelle che abito), Eduard Fernández (Biutiful), Elvira Minguez (Truman – Un vero amico è per sempre), Ramón Barea, Carla Campra e Inma Cuesta (Julieta). Ecco la sinossi ufficiale:

Carolina viaggia con la sua famiglia da Buenos Aires al suo paese natio in Spagna per una cerimonia. Quella che doveva essere una breve visita, però, viene distrutta da eventi imprevisti e cambieranno completamente le loro vite.

Precedentemente era stato rivelato che Everybody Knows sarebbe stato un thriller che, in qualche modo, prevede il rapimento di una giovane ragazza (cosa che entrerebbe di certo nella categoria degli “eventi imprevisti”), ma nulla è stato confermato. Attendiamo ulteriori dettagli.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE