Elvis: la commossa reazione della nipote del “Re” al film vi spezzerà il cuore

Elvis: il biopic sul Re del Rock'n Roll riceve la commossa reazione di sua nipote, figlia di Lisa Marie Presley, Riley Keough.

Il biopic Elvis, diretto dall’acclamato regista australiano Baz Luhrmann, sta per arrivare sugli schermi cinematografici italiani ed internazionale. Il film – che a breve verrà presentato al Festival di Cannes – segue la vita, la leggenda e la carriera dell’iconico cantante e star del cinema Elvis Presley. A dare volto al re del rock l’astro nascente Austin Butler che, ai provini, ha avuto la meglio su star del calibro di Harry Styles, Miles Teller e Aaron Taylor-Johnson. Nel cast troviamo anche Olivia DeJonge nei panni di Priscilla Presley e Helen Thompson e Richard Roxburgh nei panni della madre e del padre di Presley. Oltre a raccontare la sua vita privata e la sua carriera sul palco, il film si concentrerà anche sulla relazione tra Elvis Presley e il suo celebre manager, il colonnello Tom Parker, interpretato da Tom Hanks. La sceneggiatura dell’attesissimo film è stata scritta da Baz Luhrmann, Sam Bromell, Craig Pearce e Jeremy Doner.

La nipote di Elvis Presley, Riley Keough, ha guardato il film in anteprima insieme a sua nonna, Priscilla Presley e a sua madre, Lisa Marie Presley. Per le tre donne vedere insieme un film riguardante la loro vita e la loro famiglia non è stata un’esperienza affatto facile. Ne ha parlato con la rivista Variety in seguito allo screening del film proprio la Keough, che ha raccontato di aver pianto mentre vedeva la pellicola. “L’esperienza è stata davvero particolare. Si tratta di un modo completamente diverso di approcciare alla pellicola quando si tratta della tua famiglia” ha confessato la giovane regista. La Keough parteciperà, inoltre, a Cannes 2022 anche come regista. Previsto, infatti, il suo debutto con il film War Pony.

Elvis arriverà nei cinema il 22 giugno 2022.

Il film esplora la vita e la musica di Elvis Presley (Butler), viste attraverso il prisma della sua complicata relazione con l’enigmatico manager, il colonnello Tom Parker (Hanks). La storia approfondisce le complesse dinamiche tra Presley e Parker nell’arco di oltre 20 anni, dall’ascesa alla fama di Presley che raggiunse un livello di celebrità senza precedenti; sullo sfondo un panorama culturale in evoluzione e la perdita dell’innocenza in America. Al centro di questo viaggio c’è una delle persone più significative e influenti nella vita di Elvis, Priscilla Presley (Olivia DeJonge).

Articoli correlati