Elisabetta II – I dettagli del lutto: tutte le tappe fino al funerale 

Così il Regno Unito si appresta a salutare per l'ultima volta Sua Maestà.

Con un cerimoniale iniziato nella giornata di ieri, venerdì 9 settembre 2022, i sudditi del Regno Unito e il mondo intero si stringono attorno a Buckingham Palace, in procinto di porgere l’ultimo saluto alla Regina Elisabetta II.

In totale, le saranno dedicati 10 giorni, fino alle esequie solenni presso l’abbazia di Westminster e la sepoltura nel Castello di Windsor, nella cappella reale.

Tutte le tappe del cerimoniale

Elisabetta II tutte le tappe fino al funerale Cinematographe.it

Il cerimoniale è scattato giovedì, giorno del cosiddetto D-Day, con le bandiere istituzionali abbassate a mezz’asta, i siti del governo listati a lutto, le campane che hanno riecheggiato tra il minuto di silenzio e i colpi a salve a Tower Hill e Hyde. 

Secondo il protocollo iniziale, la proclamazione del successore, Re Carlo III, avrebbe dovuto aver luogo ieri, da un balcone del St James’s Palace. Tuttavia, come scrive il Times, l’investitura formale avverrà oggi, sabato 10. Il discorso (preregistrato) verrà trasmesso in TV alle ore 18.00 locali.

Durante il cosiddetto D-Day+2 proprio l’erede al trono avrà il compito di approvare il programma delle commemorazioni che gli verrà sottoposto dal Duca di Norfolk. Le disposizioni sono quelle di lutto nazionale di 12 giorni, nei quali il feretro di Elisabetta II partirà da Balmoral verso il Palazzo di Holyroodhouse di Edimburgo, dove sarà esposta.

Prima di volare in Scozia, Carlo dovrebbe recarsi l’11 settembre (D-Day+3) al Palazzo di Westminster per ricevere il cordoglio.

Per la tarda serata del D-Day+4 (12 settembre) la bara della sovrana dovrebbe giungere alla stazione Waverley di Edimburgo, da cui, nella notte, sarà trasferita in treno reale alla stazione londinese di St Pancras. Carlo farà tappa in Irlanda del Nord, dove, una volta ricevuto un messaggio di cordoglio al castello di Hillsborough, si recherà nella cattedrale di Belfast per una preghiera e un ricordo sulla vita della defunta madre.

Il 13 settembre (D-Day+5) la salma di Elisabetta II approderà a Buckingham Palace. Qui giacerà qualche ora per poi essere trasportata su un carro armato in processione a Westminster Hall, dove rimarrà 5 giorni. Al termine del viaggio sarà collocata su un catafalco nel mezzo della Westminster Hall, che per 23 ore al giorno rimarrà aperta al pubblico.

Quindi, il 14 settembre (D-Day+6), Carlo andrà in Galles per seguire una funzione nella cattedrale di Llandaff a Cardiff; dunque, farà visita al Welsh Senedd e terrà un’udienza con il primo ministro del Paese britannico. Intanto, i rappresentanti del Commonwealth cominceranno a raggiungere Londra.

Elisabetta II tutte le tappe fino al funerale Cinematographe.it

Per il D-Day+7 (15 settembre), Re Carlo III dovrebbe ricevere i governatori generali e i premier delle Nazioni in cui Sua Maestà regnava. Il giorno successivo il monarca accoglierà i casati reali stranieri.

Infine, i funerali solenni terranno luogo a Westminster nel corso del D-Day+10 (18 settembre) o nei giorni seguenti. Il feretro arriverà in processione. In tutto il Regno Unito si terranno due minuti di silenzio. La funzione durerà un’ora, a seguito della quale un corteo accompagnerà la salma ad Hyde Park per un commiato a Windsor, nella St George’s Chapel, prima di calare la bara nella cripta reale. Le tempistiche per l’incoronazione solenne di Carlo saranno più lunghe.

Leggi anche Elisabetta II – l’orso Paddington ricorda il suo incontro con la regina: “Grazie di tutto”

Articoli correlati