Dolemite Is My Name, Cinematographe.it

Il Black Film Critics Circle ha votato Dolemite Is My Name con Eddie Murphy come miglior film del 2019

Eddie Murphy ha anche ottenuto il premio come Miglior Attore per Dolemite is My Name, mentre Lupita Nyong’o ha vinto come Migliore Attrice per la sua performance in Us. E per la prima volta nella storia dei nove anni dell’organizzazione, c’è stato un pareggio per il Miglior Regista tra Kasi Lemmons per Harriet e Martin Scorsese per The Irishman.

Riconoscendo successi nei film destinati alle sale cinematografiche, il BFCC ha assegnato premi in 13 categorie tra cui miglior film, regista, sceneggiatura originale e adattata, attore, attrice, attore non protagonista e attrice non protagonista, lungometraggio animato, film indipendente, documentario, film e ensemble stranieri. Premi speciali vengono assegnati anche ai pionieri del settore e alle stelle nascenti.
Ecco l’elenco completo dei vincitori del BFCC:

Recensione del film Netflix

Miglior film: Dolemite is My Name
Miglior regista: Martin Scorsese (The Irishman) e Kasi Lemmons (Harriet)
Miglior attore: Eddie Murphy (DIMN)
Migliore attrice: Lupita Nyong’o (Us)
Miglior attore non protagonista: Brad Pitt (C’era una volta a… Hollywood)
Migliore attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph (DIMN)
Miglior sceneggiatura originale: Lena Waithe (Queen & Slim)
Miglior sceneggiatura adattata: Steven Zaillian (The Irishman)
Migliore fotografia: Roger Deakins (1917)
Miglior film straniero: Parasite
Miglior documentario: Toni Morrison: The Pieces I Am
Miglior film d’animazione: I Lost My Body
Miglior ensemble: DIMN
Premio Pioneer: Ruth E Carter
Stella nascente: Kelvin J. Harrison
Menzione speciale: Lloyd “Kam” Williams

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto