Doctor Strange nel Multiverso della Follia: svelato il finale alternativo!

Lo sceneggiatore Michael Waldron spiega: "Strange è stato costretto all'autoriflessione in questo secondo capitolo"

Michael Waldron, sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, ha rivelato un finale alternativo, diverso da quello mandato in sala. In quello ufficiale, infatti, lo Stephen Strange della Terra-616 (Benedict Cumberbatch) attraversa il multiverso e uccide Sinister Strange, la sua variante malvagia e corrotta dal Darkhold. Questi ha usato il Darkhold per percorrere nel sogno il multiverso, uccidendo altri Strange, mentre cercava un mondo in cui potesse essere con Christine Palmer (Rachel McAdams). Finché Strange non ha innescato un’incursione, distruggendo la sua stessa realtà. Morto lo Strange cattivo, il buono torna nel suo universo ma con il suo terzo occhio soprannaturale aperto.

Nel finale alternativo rivelato da Waldron nel commento audio della versione digitale, “Strange rimane intrappolato in quell’universo, poi Sinister Strange si gira e il terzo occhio si apre“. Sarebbe stata questa la punizione per l’utilizzo del Darkhold e non quel terzo occhio che vediamo comparire nel finale. Invece di intrappolare Strange nella realtà di Sinister Strange distrutta da un’incursione, Doctor Strange 2 si conclude con un finale post-credit diverso quando il Maestro delle Arti Mistiche incontra un nuovo stregone: Clea (Charlize Theron) della Dimensione Oscura, che sarà sempre al fianco di Strange per controllare il suo operato.

Doctor Strange-616: un supereroe che sceglie il bene

Doctor Strange, cinematographe.it

In questo secondo capitolo, il supereroe ha mostrato di avere un lato oscuro: “Il Multiverso ha posizionato di fronte a Strange uno specchio e gli ha fatto fare un po’ di autoriflessione, cosa che penso si sia rifiutato di fare per molto tempo” ha osservato Waldron. “Anche quando ha avuto quell’incidente iniziale in macchina nel primo film di Doctor Strange, invece di pensare davvero a chi fosse, è diventato lo stregone più potente del mondo. Questo è un personaggio che non vuole guardarsi dentro spontaneamente, ma che ora è stato costretto a farlo. Questo lo renderà un supereroe migliore, più capace di lavorare in squadra”.

Quello che maggiormente colpisce di Strange è che, nonostante l’oscurità che si porta dentro, predilige sempre il bene, fa la scelta più difficile, contrariamente al suo alter ego. Diretto da Sam Raimi, Doctor Strange in the Multiverse of Madness è interpretato da Benedict Cumberbatch nei panni di Stephen Strange, Elizabeth Olsen nel ruolo di Wanda Maximoff/Scarlett Witch, Benedict Wong nei panni dello Stregone Supremo Wong, Chiwetel Ejiofor nel ruolo di Karl Mordo, Xochitl Gomez (America Chavez) e Charlize Theron (Clea). Doctor Strange 2 uscirà in Blu-ray e DVD 4K UHD il 26 luglio (qui potete scoprire tutti i dettagli sulle imperdibili edizioni da collezione) ed è ora in streaming su Disney+.

Articoli correlati