Star Wars, David Prowse - Cinematographe.it

David Prowse, il Darth Vader della trilogia originale di Star Wars, è morto sabato 29 novembre a 85 anni

L’attore David Prowse, che ha interpretato Darth Vader nella prima trilogia di Star Wars, è morto a causa di complicazioni dovute al Covid-19, ha rivelato sua figlia ai giornali britannici. Prowse è morto sabato 29 novembre 2020 all’età di 85 anni, anche se quel giorno il suo manager non aveva specificato la causa della morte.

In un’intervista con il tabloid Sun la figlia di Prowse Rachel ha confermato che suo padre, che soffriva di Alzheimer, nelle ultime due settimane era ricoverato in ospedale positivo al Covid. Confermando la causa della morte, Rachel Prowse ha detto: “È orribile che le restrizioni causa Covid non ci hanno permesso di vederlo e salutarlo. Ma quando siamo andati a ritirare la sua roba all’ospedale, l’infermiera ci ha detto che si è comportato bene.  Era un personaggio davvero eccezionale. Gli sarebbe piaciuto vedersi in tendenza su Twitter. Non siamo in grado di dargli il saluto che vorremmo”.

Star Wars: Mark Hamill e George Lucas ricordano David Prowse

Star Wars cinematographe.it

Prowse ha fatto parte del circuito del sollevamento pesi con altri eroi come Arnold Schwarzenegger e Lou Ferrigno. Ha trascorso 50 anni a ricoprire vari ruoli cinematografici, ma quello con indosso l’abito e l’elmo di Vader in Star Wars rappresenterà sempre la sua interpretazione più famosa. In realtà, nei film prodotti a cavallo degli anni settanta e ottanta, Prowse prestò esclusivamente il proprio fisico all’iconico personaggio, mentre per la voce si è optato per il doppiaggio di James Earl Jones poiché, a detta di George Lucas, il personaggio avrebbe dovuto avere una voce più profonda che Prowse non sarebbe stato in grado di fornire.