David Lynch ha dichiarato che non si ritirerà dopo Inland Empire

David Lynch ci ripensa? In realtà sembra che le sue dichiarazioni a proposito del suo ultimo film, "Inland Empire", siano state male interpretate.

Ritirarsi o non ritirarsi: è questo il problema? In realtà, più che di un’indecisione del regista, sembra si tratti di una male interpretata dichiarazione. Infatti, i fan di David Lynch erano rimasti sorpresi e dispiaciuti nel leggere della volontà del regista di ritirarsi. La notizia era circolata all’indomani di un’intervista: tra le altre cose, era stato chiesto a David Lynch se Inland Empire sia stato il suo ultimo film. Di seguito riportiamo la risposta del regista:

“Sì. Le cose stanno cambiando molto. Ci sono così tanti film che vanno malissimo al box office anche se avrebbero potuto essere dei grandi film. I film che invece stanno andando benissimo al box office sono invece cose che io non vorrei fare”.

David Lynch spiega le sue dichiarazioni e afferma che non lascerà il cinema

Durante le interviste rilasciate alla premiere francese a Cannes 2017 di Twin Peaksil regista ha però chiarito la faccenda.

“Le mie parole sono state interpretate male: non ho detto che lascio il cinema. ho semplicemente detto che nessuno sa cosa può portare i futuro”.

Dunque niente paura per i fan del regista, anche se effettivamente le prospettive sui suoi eventuali prossimi progetti restano piuttosto fumose. Staremo a vedere che cosa porterà sullo schermo i futuro del regista.

David Lynch è un regista che negli anni ha centellinato sapientemente il suo talento per il cinema, realizzando pochi film. Tuttavia il regista ha partecipato a molti progetti diversi realizzando cortometraggi e lavorando per la televisione. Tra i film più significativi della sua carriera ci sono The Elephant Man, Velluto Blu, Mulholland Drive Inland Empire.

Recentemente era stato realizzato il cortometraggio David Lynch – The Art Life, documentario biografico sul regista.

Articoli correlati