Coronavirus, crolla il Box Office USA: risultato peggiore dal 2000

Negli Stati Uniti il Box Office crolla per colpa del Coronavirus e registra il risultato peggiore degli ultimi venti anni.

Box Office USA, effetto Coronavirus: si “salva” solo Onward – Oltre la Magia

Anche il Box Office degli Stati Uniti inizia a fare i conti con l’emergenza sanitaria legata alla pandemia del Coronavirus. Lo scorso weekend, infatti, il botteghino a stelle e strisce ha raccolto “appena” 55,3 milioni di dollari, il risultato più basso registrato negli ultimi venti anni. Bisogna infatti ritornare al settembre 2000 per ritrovare un incasso altrettanto pessimo (circa 54milioni). Per intenderci, i numeri registrati nell’ultimo weekend rappresentano il 45% in meno rispetto a quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno.

Certo, considerato quello che sta succedendo nel mondo e la conseguente scelta di chiudere numerosi cinema sul territorio americano, sarebbe stato utopistico immaginare il contrario ma leggere questi numeri fa comunque un certo effetto. Un dato che testimonia nuovamente l’effetto devastante che il Coronavirus sta avendo sul mercato cinematografico internazionale. Nei giorni scorsi, soltanto Onward – Oltre la magia, l’ultima opera della Pixar, è riuscito a superare la soglia dei 10milioni di dollari che rappresenta comunque un incasso irrisorio, considerata la caratura del film d’animazione e l’hype che aveva anticipato la sua uscita. L’opera diretta da Dan Scanlon raggiunge così i 60milioni totali di incasso.

Tra gli altri film presenti attualmente nelle sale statunitensi c’è anche Bloodshot, film con Vin Diesel, e Cosa mi lasci di te, che però hanno a malapena superato i 9milioni di incasso.

SourceThe Wrap

Ultime notizie

Secret Invasion: sul set della serie Marvel ricreata una caratteristica città!

Secret Invasion, la serie Marvel con protagonista il mitico Nick Fury di Samuel L. Jackson, avrà tra le location...

Articoli correlati