Cloris Leachman: morta l’attrice di Frankenstein Junior

L'attrice premio Oscar aveva 94 anni.

Da leggere

Naruto: Hinata è tutta forme in questo sensuale cosplay

Il suo cognome, Hyuga, vuol dire “attraverso il Sole” (o “Portatore dell’eleganza), ed è il nome di una vera...

Noir in Festival 2021: il programma di domenica 7 marzo

Pre-apertura del Noir in Festival domenica 7 marzo con la "maratona Caligari", l’omaggio a Fulci e l'opening night con...

Berlinale 2021 – Mr Bachmann and his class: recensione del film di Maria Speth

Il lungo documentario di Maria Speth, Mr Bachmann and his class viene presentato in Competizione alla Berlinale 2021: con...

Cloris Leachman è stata premiata con il premio Oscar come migliore attrice non protagonista per The Last Picture Show

Oggi è arrivata la triste notizia della morte di Cloris Leachman, che aveva 94 anni. La notizia è stata originariamente diffusa da TMZ che ha riferito che l’attrice è morta per cause naturali martedì notte nella sua casa di Encinitas, in California. La Leachman vanta quasi 300 crediti nel cinema e in televisione. tra le sue prove d’attrice si ricordano quelle in The Last Picture Show, Frankenstein junior, The Twilight Zone e Raising Hope.

Cloris Leachman è nata a Des Moines, Iowa, il 30 aprile 1926. Ha iniziato a recitare da adolescente e dopo essersi diplomata al liceo si è iscritta alla Northwestern University nella School of Education. I suoi compagni di classe eranoi Paul Lynde e Charlotte Rae. Nel 1946 partecipò al concorso di Miss America dove si classificò tra le prime sedici classificate. Usò la borsa di studio vinta per frequentare il famoso Actors Studio di New York City, dove ha studiato con l’acclamato regista Elia Kazan. È stato subito dopo aver lavorato con Kazan che l’attrice ha iniziato a lavorare a Broadway, prima come sostituta in South Pacific di Rodgers e Hammerstein, e infine in Come Back, Little Sheba e in As You Like It di Shakespeare dove è stata selezionata personalmente come co-protagonista dalla stessa Katharine Hepburn.

Ha interpretato Ruth Martin nella serie televisiva del 1957 Lassie e ha lavorato regolarmente in diversi western popolari. Nel 1961 è stata immortalata come uno degli attori di spicco in The Twilight Zone di Rod Serling quando ha interpretato la signora Fremont, la madre dell’adorabile e divino assassino Anthony Fremont (Bill Mumy) nel classico episodio It’s a Good Life.

Il regista Peter Bogdanovich, nel 1971 l’ha scelta per il ruolo di Ruth Popper per il suo film The Last Picture Show, la storia di tre adolescenti che vivono in una città morente del Texas occidentale nel 1951. Popper è la moglie solitaria dell’allenatore di football del liceo e si imbarca in una relazione con il giovane Sonny Crawford (Timothy Bottoms). Questo ruolo le avrebbe cambiato la vita. E c’è un aneddoto che la stessa attrice ha ricordato nel corso di un’intervista del 2017, che riguarda una scena memorabile della pellicola che l’attrice voleva a tutti i costi rifare, vedendo però il rifiuto del regista Bogdanovich nel ripeterla:

Hai appena vinto l’Oscar, ha detto Bogdanovich. Lei [Leachman] ha detto: No, posso farlo meglio. Il regista: No, non puoi. Perché era così fresca e lei tremava ancora. Sapevo che non avrebbe potuto farla meglio. Riusciva a malapena a respirare.

Bogdanovich aveva ragione perché Cloris Leachman si sarebbe portata a casa proprio l’Oscar come migliore attrice non protagonista per la performance.

SourceIndieWire

Ultime notizie

Naruto: Hinata è tutta forme in questo sensuale cosplay

Il suo cognome, Hyuga, vuol dire “attraverso il Sole” (o “Portatore dell’eleganza), ed è il nome di una vera...

Articoli correlati