Christian Bale: “i ruoli che ho avuto sono quelli che Leonardo DiCaprio ha rifiutato”

Christian Bale rivela che i ruoli che gli arrivano sono sempre stati prima offerti a Leonardo DiCaprio.

Christian Bale, in una recente intervista rilasciata a GQ magazine, ha avuto modo di riflettere sulla propria carriera di attore, sul suo rapporto con Hollywood, ma anche su alcuni dei suoi ruoli e come molti di questi li ha avuti solo perché Leonardo DiCaprio li ha rifiutati.

L’attore gallese ha parlato del particolare, e a volte difficile, rapporto che ha con Hollywood e con l’ambiente dell’industria cinematografica in generale: “Puoi vivere qui [Los Angeles] e non essere nel mezzo della film community. Io non lo sono. Non ho nulla a che fare con quella [community]. Sono qui perché mia moglie è di qui”. A questo Bale ha poi aggiunto: “Le persone pensano che la gente dell’industria [cinematografica] siano sempre insieme, o si frequentano l’uno l’altro tutto il tempo, parlando di film, e quello mi fa venir voglia di sbattere la testa sul tavolo”.

Infatti, Bale non si tira indietro dal confessare che a differenza di molti non ha iniziato a recitare perché è fissato con i film o con le persone di quest’industria, infatti ha riferito: “Non io, no. Sono abbastanza illetterato quando si tratta di film. Deludo tutti da quanto poco conosco i film. Non credo importi molto. Non credo sia necessario per quello che faccio”.

Christian Bale su DiCaprio: “tutti gli attori della sua generazione devono la carriera a lui”

Christian Bale - Cinematographe.it

Nel corso dell’intervista Bale si è però anche focalizzato anche sulle difficoltà agli inizi della sua carriera e di come tutto sia cambiato con American Psycho, film del 2000 diretto da Mary Harron. Un film che però rimane nei suoi ricordi dell’attore come un tempo difficile: “è stata una delle prime cose che ci è voluto tanto per fare, e mi hanno pagato veramente il minimo che era loro legalmente permesso”, ha detto l’attore. “Ho ricevuto abbastanza da impedire che la casa venisse ripresa”, ha commentato l’attore riferendosi alla casa in cui viveva con il padre e la sorella.

Parlando di American Psycho Bale non si è lasciato sfuggire nemmeno che: “Nessuno voleva che lo facessi se non la regista”. Infatti, tra i prescelti dello studio c’era anche Leonardo DiCaprio, che, secondo alcune fonti, negli anni ’90 aveva recitato in cinque film (compreso Titanic) per cui Bale aveva fatto il provino e non era stato scelto. “Guarda. Non sono l’unico. Al giorno d’oggi, qualsiasi ruolo che qualcuno prende, è solo perché lui [DiCaprio] ha rifiutato prima. Non importa quello che ti dicono. Non importa quanto amichevole sei con i registi. Tutte quelle persone con cui ho lavorato, anche più volte, hanno tutti offerto tutti quei ruoli prima a lui. Una di quelle persone me l’ha proprio detto”, ha dichiarato Bale. “Quindi, grazie Leo, perché letteralmente, lui sceglie qualsiasi cosa va a fare. E buon per lui, è fenomenale”.

Ma Bale chiarisce subito che non l’ha mai presa sul personale, anzi: “Sai quanto ringrazio per il fatto che mi viene dato qualcosa? Cioè, non posso fare quello che lui fa. E non vorrei neanche avere l’attenzione che lui ha. E lui lo fa in modo meraviglioso”. L’attore ha poi aggiunto in modo scherzoso: ”Sospetto che quasi tutti quelli della sua generazione ad Hollywood gli devono la carriera per tutti i film che ha passato”.

Leggi anche Jared Leto protagonista di un biopic su Karl Lagerfeld

Fonte: GQ

Articoli correlati