Che legame c’è tra Scooby-Doo e gli scoubidou?

Il cagnolone Scooby-Doo è amato da grandi e piccini, come anche gli scoubidou: ecco quale è il legame tra le due cose

Da leggere

Jenny Tamburi e quella spietata malattia che ha portato via l’icona della commedia sexy a soli 53 anni

Tutti la conoscevano come Jenny Tamburi e per anni Luciana della Robbia - vero nome dell'attrice italiana - è...

Stephen Sondheim – amici e colleghi lo ricordano con affetto: “É la fine di un’era”

Da Hugh Jackman a Steven Spielberg, i tweet più commoventi sulla morte di Stephen Sondheim Stephen Sondheim, leggendario compositore di...

Ho tutto il tempo che vuoi: in esclusiva su RaiPlay il corto sul fenomeno Hikikomori

Ho tutto il tempo che vuoi è diretto da Francesco Falaschi in collaborazione con gli allievi della Scuola di...

Block title

Scooby-Doo è un cagnolone animato molto simpatico, dalla parlantina buffa e dagli atteggiamenti goffi. Gli scoubidou sono degli oggettini, solitamente di plastica, che si possono utilizzare come porta chiavi o in altri e mille modi differenti. Tra i due, però, c’è una certa somiglianza, sopratutto nel suono delle parole. Ecco cosa si sa su un possibile collegamento tra le due cose.

Scooby-Doo: chi è il simpatico cagnolone

Scooby-Doo Cinematographe.it

Scooby-Doo non è solo il nome del noto cartone animato, uscito per la prima volta nel 1969 con il titolo Scooby-Doo, where are you?, ma è anche il nome di uno dei protagonisti, il cagnolone simpatico e gigante. Affianco a lui, però, vediamo altri personaggi iconici, che sono impressi nella memoria del pubblico a casa: Shaggy, Velma, Daphne e Fred. Tutti e cinque insieme formano una banda di super detective uniti contro il male chiamata Mystery Inc.

Scooby-Doo Cinematographe.it

Quale è il loro scopo? Lavorare accuratamente per risolvere o sventare crimini e criminali apparentemente mostruosi, ma che in realtà sono solo esseri umani. Infatti, uno dei messaggi principali di questo cartone animato è proprio che dietro ogni mostro si nasconde un uomo. La prima versione del cartone è stata curata dalla Hanna-Barbera e trasmessa per la prima volta nel 1969 da niente di meno che la CBS. Il successo fu talmente grande che la serie riuscì a rientrare nel Guinnes World Record come serie con più episodi prodotti: ben 500.

Scoubidou: cosa sono questi strani intrecci?

Scoubidou Cinematographe.it

Fondamentalmente, con la parola scoubidou si intende l’arte e il passatempo di intrecciare fili di plastica o altro materiale flessibile fino a formare delle strutture tridimensionali che possono assumere diverse sembianze e utilizzo. Tra le utilità più comuni vediamo, per esempio, quella di portachiavi, braccialetto, collanina oppure semplicemente qualsiasi tipo di ornamento.

Quale è il collegamento tra le due cose?

Insomma, arrivati a questo punto sicuramente ci si domanderà quale è, di fatto, il punto di incontro tra questi due elementi. Sebbene i nomi suonino molto simili, in realtà non c’è niente di accertato che confermi che le due cose siano di fatto collegate. Un unico ragionamento possibile è il significato ideologico di entrambi gli elementi: di fatto, lo scoubidou nasce principalmente come un’esca e, allo stesso modo, Scooby-Doo viene spesso utilizzato come esca per intrappolare i cattivi.

Leggi anche: Harry Potter: la prima edizione è stata venduta per 68 mila sterline

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Jenny Tamburi e quella spietata malattia che ha portato via l’icona della commedia sexy a soli 53 anni

Tutti la conoscevano come Jenny Tamburi e per anni Luciana della Robbia - vero nome dell'attrice italiana - è...

Articoli correlati