Castellitto da Fazio: Fortunata “il film che più amo di quelli che ho fatto”

In occasione dell'uscita il 20 maggio dell'ultimo film di Sergio Castellitto, il regista e i due attori protagonisti svelano i retroscena di Fortunata in un'intervista a tre nel salotto di Fabio Fazio

Da leggere

L’avete riconosciuta? È stata sedotta dalle poesie di Neruda, ha avuto un indimenticabile partner cinematografico e lotta per i diritti dei più deboli

Il 7 maggio 2019 ha fondato la Onlus Vite senza paura, per contrastare ogni forma di abuso come l’emarginazione,...

Stasera in TV: tra i film da vedere anche Dolittle e Poveri ma ricchissimi

Se non sapete cosa vedere stasera in TV, lasciate che sia la guida tv di Cinematographe.it a consigliarvi alcuni...

No Time to Die: il nuovo spot ci ricorda il ritorno esclusivo di Bond nei cinema

No Time to Die: l'arrivo del tanto atteso lungometraggio è vicino No Time to Die è il 25esimo capitolo di...

Sergio Castellitto torna a raccontare le sue storie sul grande schermo: il 20 maggio uscirà nei cinema Fortunata, il suo nuovo film tratto da un racconto inedito di Margaret Mazzantini, scrittrice italiana affermata, nonché moglie del regista romano.

Fortunata: “un film drammatico, ma non doloroso”

Sergio Castellitto, insieme a Jasmine Trinca e Stefano Accorsi, Domenica 7 maggio ha raccontato nel salotto di Fabio Fazio (link dell’intervista) alcuni retroscena di Fortunata, il suo ultimo film in uscita il 20 maggio.

Fortunata

La storia è quella di una ragazza della periferia di Roma, Fortunata (Jasmine Trinca) con una bambina, un divorzio in atto e una situazione economica di certo non facile. Il suo sogno è quello di diventare una parrucchiera professionista e conquistare così la libertà tanto sognata per lei e la sua bambina. Eppure nelle difficoltà di ogni giorno, Fortunata è spinta da un’energia vitale, che finirà per far innamorare di lei lo psichiatra di sua figlia (Stefano Accorsi). L’amore, più forte di ogni divieto etico e professionale, porterà i due a scoprire (e curare) i loro più insospettabili tormenti interiori.

FortunataPosterItalia

“Un romanzo popolare, pieno di energia”

Il regista lo ha definito un “romanzo popolare, emotivo, forte, pieno di energia che vuole andare verso il pubblico”, caratterizzato da una sapienza di racconto e allo stesso tempo da un “qualcosa di sgrammaticato che lo rende umanissimo”. Nel salotto di Fazio anche i due attori protagonisti non hanno nascosto la passione con cui hanno dato vita ai personaggi di questo racconto in fieri, nato dalla penna di Margaret Mazzantini. Accorsi lo ha definito, col sorriso sulle labbra, “un film con inconscio”.

Questa “fiaba del quotidiano”, usando le parole dell’attrice che ha dato il volto alla protagonista del film, sembra promettere una storia intensa ed emozionante. Nessun cattivo, nessun principe pronto a salvare la principessa in difficoltà, solo la vita, le donne, gli uomini e il loro coraggio, quello meno plateale e proprio per questo più straordinario.

Ultime notizie

L’avete riconosciuta? È stata sedotta dalle poesie di Neruda, ha avuto un indimenticabile partner cinematografico e lotta per i diritti dei più deboli

Il 7 maggio 2019 ha fondato la Onlus Vite senza paura, per contrastare ogni forma di abuso come l’emarginazione,...

Articoli correlati