Bruce Lee morto a 32 anni per un’aspirina? Fra le ipotesi sulla scomparsa dell’artista marziale anche un complotto

Tutte le ipotesi sulle misteriose cause della morte di Bruce Lee, attore, regista e artista marziale più influente al mondo.

Da leggere

Box Office Italia: Old debutta al secondo posto, Black Widow ancora primo

Black Widow mantiene ancora la vetta del Box Office italiano Il box office settimanale (dal 19/07/2021 al 25/07/2021) parla chiaro:...

Assembled – Il dietro le quinte di Loki: la recensione del nuovo episodio

Come di consuetudine con tutte le serie Marvel su Disney Plus, arriva il dietro le quinte di Loki. L’episodio...

Venezia 78 – tutti i film in programma

Il programma completo della 78esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia  Ad aprire la conferenza di presentazione della 78esima Mostra...

Bruce Lee, attore, regista, sceneggiatore e produttore, è stato uno degli artisti marziali più famosi al mondo, e fondatore del JKD, Jeet Kune Do, stile unico dato dalla sua formazione a 360º delle arti da combattimento. I film di Lee, popolari e apprezzati, aumentarono l’influenza e l’interesse sia per pellicole di arti marziali che per le discipline orientali in Occidente. Bruce Lee aveva infatti da sempre studiato arti marziali, dedicandosi sia al Kung fu, che studiò con vari maestri, sia ad attività come il pugilato e la scherma. La sua carriera nel mondo del cinema iniziò quando Bruce Lee aveva solo 3 mesi recitando nel film Golden Gate Girl. Era il 1941 e da quel momento Bruce Lee divenne ufficialmente un’attore bambino. Il primo ruolo in un film di rilievo arrivò però molti anni dopo, quando l’attore aveva 18 anni. Dopo numerosi parti in varie pellicole, arrivò il ruolo da protagonista in Il furore della Cina colpisce ancora e in Dalla Cina con furore, che fecero di Lee una star internazionale.

La carriera e la prematura morte di Bruce Lee

Bruce Lee - cinematographe.it
Bruce Lee con il figlio Brandon

Un grandissimo successo per Bruce Lee fu anche L’urlo di Chen terrorizza ancora, dove è presente il celebre combattimento tra lui e Chuck Norris nel Colosseo, iconica sequenza che fece la Storia del Cinema, anche considerando che occupava 20 pagine di sceneggiatura e che ci fu bisogno di 3 giorni di riprese per completarla. La morte di Bruce Lee, quando l’attore aveva solo 32 anni, il 20 luglio 1973, è, in parte, ancora avvolta dal mistero. Mentre stava lavorando con Raymond Chow e l’attrice Betty Ting-pei per il nuovo film L’ultimo Combattimento di Chen, Lee chiese a Betty qualcosa contro il mal di testa, Betty gli diede delle compresse di Eqaugesic, Bruce prese il farmaco e si stese sul letto senza svegliarsi più. Tra i tentativi di rianimarlo e il trasporto in ospedale, non ci fu niente da fare.

Attorno alla morte di Lee ci furono accuse contro l’attrice Betty, contro Raymond Chow e speculazioni su un avvelenamento, successivamente insabbiato dalla polizia e dal crimine organizzato, affiliato a produttori e registi con i quali Lee era stato spesso in contrasto. Uso di alcool, droghe, una reazione allergica alle sostanze contenuto nell’Equagesic o una reazione alla cannabis presa da Bruce Lee poco prima, fu detto e smentito di tutto, lo stesso Peter Wu, medico di Lee dichiarò che si trattava di una reazione avversa alla cannabis, ritrattando anni dopo la sua stessa affermazione attribuendo le cause a uno dei due componenti presenti nell’Equagesic.

Cause ignote dopo 40 anni

Bruce Lee - cinematographe.it

Il figlio Brandon all’epoca disse che si trattava di un eccessivo allenamento del padre che i dottori gli consigliarono di diminuire e rallentare. Alcuni mesi prima della morte di Lee, a maggio dello stesso anno, durante la post-produzione del film I tre dell’Operazione Drago, Bruce Lee fu colto da un malore, venne trasportato in ospedale e gli fu diagnosticato un edema cerebrale. Ancora oggi però tra fan, amici e colleghi, ognuno sembra avere una propria versione sulle cause della morte di Bruce Lee.

 

Leggi anche Avete mai visto Bruce Lee da piccolo

Ultime notizie

Box Office Italia: Old debutta al secondo posto, Black Widow ancora primo

Black Widow mantiene ancora la vetta del Box Office italiano Il box office settimanale (dal 19/07/2021 al 25/07/2021) parla chiaro:...

Articoli correlati