Box Office – Thor: Love and Thunder ancora in testa. Invariato il resto della top ten

Il box office del 23-24 luglio è segnato da incassi che premiano solamente i soliti blockbuster.

Un weekend estivo decisamente fiacco, quello del 23-24 luglio. A salvare la situazione è – ancora una volta – il supereroe Thor, che con il suo quarto film da “solista”, Thor: Love and Thunder, incassa altri 195.000€ nella giornata di sabato e guida la classifica del box office. Al secondo posto uno dei maggiori successi della stagione, Top Gun: Maverick, in grado di portare ancora al cinema circa 8mila spettatori e di guadagnare circa 54.000€. Il sequel del cult anni ’80 con Tom Cruise perde però un cospicuo 4%, complice anche l’essere in sala ormai da più di due mesi. Al terzo posto, la rivelazione dell’estate 2022, il biopic di Baz Luhrmann, Elvis – film che ha risollevato le sorti del botteghino prima dell’arrivo dell’uragano Thor -, in sala anch’esso da circa un mese.

Weekend 23-24 luglio: un box office stantio e privo di uscite significative

Il resto della classifica è un desolante scenario già visto, in cui si alternano i restanti blockbuster della stagione – che continuano a racimolare cifre sempre meno significative – e piccoli film indipendenti che godono di una stagione estiva dominata da grandi pellicole, ma che si devono accontentare di incassi ai minimi storici. In questo scenario, non stupisce quindi che il 4° posto sia occupato da Jurassic World – Il Dominio (€28.576). Al 5° posto uno dei più grandi flop della Pixar, Lightyear – La vera storia di Buzz (€ 23.719). Il 6° e 7° posto sono invece occupati dalle uniche new entry della settimana, l’horror The Twin – L’altro volto del male (€ 19.326) e il film d’animazione Peter va sulla luna (19.117€).

thor: love and thunder, cinematographe.it

All’8° posto si trova invece un piccolo film, affossato completamente dai grandi competitor ma in grado di ritagliarsi un posto grazie al cast all star – Olivia Colman, Colin Firth e Glenda Jackson -, Secret Love (€13.814). Completano la classica lo slasher movie X – A sexy horror story (9°) e il capolavoro di Miyazaki Principessa Mononoke, tornato al cinema per la rassegna Un mondo di sogni animati. Sabato invece, il 10° posto era occupato da Ennio, il film di Tornatore tornato alla ribalta grazie alla programmazione nelle arene estive, a testimonianza che la battaglia per gli ultimi posti del box office si gioca davvero su cifre minime.

Articoli correlati