bohemian rhapsody film 2018 cinematographe.it

La Cina rilascerà Bohemian Rhapsody, nonostante il discorso agli Oscar di Rami Malek sia stato censurato

Dopo le numerose vittorie alla stagione dei premi, Bohemian Rhapsody della Fox arriverà nei cinema in Cina, uno sviluppo sorprendente considerando le restrizioni del Paese sui contenuti LGBT. Il biopic su Freddie Mercury è stato approvato per una versione limitata dalla China Alliance of Arthouse Cinemas. La data di uscita è prevista per il 22 marzo.

I fan sono stati molto felici nell’apprendere la notizia, ma non è ancora chiaro se il film verrà pubblicato senza censura. Dal momento che il suo arrivo sul mercato cinese è totalmente inaspettato, le probabilità che venga censurato sono alte.

La notizia arriva dopo alla bufera che ha scatenato uno dei due siti che hanno trasmesso la notte degli Oscar in Cina. Il discorso di ringraziamento di Rami Malek, vincitore del premio come Miglior attore protagonista, è stato censurato. “Abbiamo girato un film su un omosessuale, un immigrato.” La Mango TV non è nuova a certe critiche, già in passato aveva censurato contenuti omosessuali dal suo canale.

Ma negli ultimi anni ci sono stati esempi di crescente tolleranza pubblica e ufficiale delle questioni LGBT. Le autorità cinesi hanno permesso alla Disney di rilasciare nei loro cinema La bella e la bestia del 2017, senza tagli o censure, nonostante quell’ipotetica “intesa” tra LeFou e Gaston che ha praticamente vietato il film in Russia e in Malesia. Nel 2018 il film del regista Wang Chao, Looking for Rohmer, è stato il primo film a tema omosessuale ad essere approvato dalla censura.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE