Blade: Mahershala Ali è frustato dai continui ritardi di produzione

Il famoso attore Premio Oscar sarebbe stufo di alcuni problemi del lungometraggio legati in particolare alla sceneggiatura.

Blade è uno dei volti più noti de La Casa delle Idee, un cacciatore di vampiri caratteristico che appartiene alla sfera soprannaturale del mondo Marvel. Un personaggio sicuramente atipico che ha visto il grande schermo con un trilogia, uscita tra il 1998 e il 2004 e Wesley Snipes (Demolition Man, Il principe cerca figlio) ad interpretare questo affascinante antieroe. Ebbene, ora che il Marvel Cinematic Universe sta allargando i propri orizzonti, ecco che una nuova versione della figura fumettistica sta per arrivare con il Premio Oscar Mahershala Ali (Moonlight, Green Book) ad incarnarlo. Mentre abbiamo già avuto un assaggio del personaggio all’interno di Eternals visto che si sente la sua voce in una delle scene post credits, i lavori dietro la pellicola stanno subendo un brusco dietrofront.

Blade dovrebbe arrivare nelle sale nel 2023

Blade film marvel - Cinematographe.it

È notizia di poche ore l’abbandono del regista di Blade, Bassam Tariq (Mogambo, Ghost of Sugar Land), a pochi giorni dall’inizio delle riprese ed ora si aggiunge un altro dettaglio davvero poco confortante. Come riportato da CBR, infatti, il giornalista e insider Jeff Sneider, ha svelato che ci sono diversi problemi con la sceneggiatura della realizzazione: a quanto pare, ad ora la produzione ha in mano 90 pagine poco brillanti, con due scene d’azione per nulla all’altezza. Ad aggravare la situazione, l’umore di Mahershala Ali che sarebbe pessimo, in quanto frustato a causa dei continui ritardi nello sviluppo del copione. Non è chiaro se tali ostacoli abbiano influito direttamente sull’allontanamento del regista o se i due eventi non sono correlati tra loro.

Detto questo, speriamo che questi problemi di Blade si risolvano il prima possibile così che, a novembre 2023, il pubblico possa assistere a questo particolare film che potrebbe influire sull’equilibrio dell’MCU. Ad ogni modo non è la prima volta che, all’interno dei Marvel Studios, ci sono degli ostacoli produttivi come nel caso di Doctor Strange: Nel Multiverso della Follia quando c’è un cambio alla cinepresa all’ultimo momento con Scott Derrickson che è stato sostituito da Sam Raimi.

Leggi anche Blade: il film Marvel con Mahershala Ali perde il suo regista

Fonte: CBR
Tags: Marvel MCU

Articoli correlati