Black Widow, cinematographe.it

Cate Shortland, la regista del cinecomic Black Widow, ha confermato che ci sarà un passaggio di testimone tra le due attrici

La Black Widow, che fino ad ora abbiamo conosciuto nell’incarnazione di Scarlett Johansson, diventerà Florence Pugh sia nel franchise standalone sulla Vedova Nera che, presumibilmente, nella Fase 4 del MCU. Dal momento che il personaggio della Johansson, Natasha Romanoff, muore nell’epico Avengers: Endgame del 2019, questo spinoff è un prequel che colma alcune lacune del suo retroscena personale. Vale a dire che troveremo Natasha che ritorna in Russia dalla sua “famiglia” nel periodo che intercorre tre gli eventi narrati in Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War.

La famiglia di Nat include il Red Guardian di David Harbour – la controparte russa di Capitan America – e la Melina Vostokoff di Rachel Weiss, una spia esperta che è stata addestrata nella Sala Rossa prima di Natasha e l’ha preceduta come Vedova Nera. Include anche Yelena Belova, il personaggio di Florence Pugh, una figura “gemella” di Natasha che sembra essere l’erede designata del franchise e del ruolo. Ecco le parole della regista:

[Kevin Feige] ha capito che il pubblico si aspettava una storia sull’origine del personaggio. Quindi, ovviamente, siamo andati nella direzione opposta. E non sapevamo quanto sarebbe stata perfetta Florence Pugh. Sapevamo che sarebbe stata grandiosa certo, ma non avevamo idea di fino a che punto. Scarlett, gentilmente, ha detto di star passando il testimone alla collega. Insomma, vedremo un0’altra storia tutta al femminile.

La curiosità di vedere questo film e di capire cosa abbiano in mente alla Marvel per il personaggio di Black Widow è sempre più intensa, non è lo stesso anche per voi?

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE