Black Panther: Wakanda Forever – in arrivo uno spin-off su Namor? La risposta del produttore Nate Moore

Namor ha debuttato come villain in Black Panther: Wakanda Forever, ma c'è la possibilità di vederlo al centro di uno spin-off? L'articolo contiene SPOILER.

Black Panther: Wakanda Forever è il film del momento. Accolto da recensioni positive, ha guadagnato cifre record al box office di tutto il mondo. Merito, anche, del villain del film, Namor, re del regno “sottomarino” di Talokan. Scontratosi con lo stato del Wakanda per i diversi approcci usati per difendere il proprio popolo, alla fine del cinecomic uccide la Regina Ramonda ma viene risparmiato da Shuri, che deciderà di allearsi proprio con Talokan. Un ritorno del personaggio, dunque, sarebbe più che plausibile. C’è quindi la possibilità di rivedere Namor in uno spin-off? A rispondere alla domanda, posta da The Wrap, è stato il produttore di Black Panther: Wakanda Forever, Nate Moore.

Black Panther: Wakanda Forever – in arrivo uno spin-off su Namor?

Namor spin-off - Cinematographe.it

Secondo Nate Moore Namor è destinato a tornare nel MCU, ma non in uno spin-off. A causa di una complessa questione legata ai diritti del personaggio – paragonata, da Moore, a quella di Hulk – Namor può apparire solamente all’interno di una serie di poster e in qualunque caso non può apparire in un film “da solista”, dal momento che è stato semplicemente “preso in prestito”: “Non c’erano davvero cose che non potevamo fare dal punto di vista del personaggio per lui, il che è positivo perché chiaramente abbiamo preso molta ispirazione dal materiale originale, ma abbiamo anche apportato alcuni grandi cambiamenti per ancorarlo davvero in quel mondo in una verità su cui l’editoria non è mai realmente approdata, direi, in grande stile.”

Leggi anche Black Panther: Wakanda Forever e l’evirazione di Namor – Perché ridurgli il pene?

I diritti di Namor, infatti, appartengono alla Universal Pictures. Nonostante ciò, le parole di Moore lasciano prefigurare un futuro radioso per Namor nel MCU, a condizione che appaia sempre in film o serie tv dedicate ad altri personaggi. I Marvel Studios, infatti, hanno ceduto i diritti di numerosi personaggi negli anni ’90, per affrontare la bancarotta. Dalla nascita del MCU nel 2008, gli Studios hanno quindi dovuto fare a meno di molti franchise, ad esempio quello degli X-Men, o condividerne l’esclusiva con altre case di produzione. Namor, quindi, potrebbe ad esempio tornare nell’ipotetico terzo capitolo della saga Black Panther, al momento non ancora confermato, in qualche serie Disney+ o nei numerosi progetti collettivi in cantiere, come Avengers: Secret Wars o Avengers: The Kang Dynasty.

Articoli correlati