barbara march, cinematographe.it

 

Ci lascia a 65 anni Barbara March, nota ai più per il ruolo di Lursa in Star Trek, in seguito alla sua battaglia contro il cancro

Ricordata da molti per aver interpretato Lursa, una delle sorelle della casata Klingon dei Duras, si è spenta Barbara March, attrice e artista a tutto tondo. Sul piccolo schermo, l’interprete ha dato volto a Lursa, sorella di B’Etor, i cui panni erano vestiti da Gwynyth Walsh, in Star Trek: The Next Generation, negli episodi Redemption, Redemption Parte II e Firstborn; successivamente è apparsa anche nella puntata Past Prologue in Star Trek: Deep Space Nine e nel film Star Trek Generations.

Leggi anche – Jason Isaacs non esclude il ritorno in Star Trek: Discovery

Barbara March è scomparsa dopo aver lottato contro il cancro, come annuncia il marito Alan Scarfe, guest star di Star Trek, che su Facebook ha scritto:

Mia amata Barbara, mia compagna in tutto per più di 40 anni, ha attraversato il cancello dell’eternità ieri sera dopo una crudele battaglia con il cancro. Era saggia e compassionevole e bella, e la sua intelligenza, la sua gentilezza e la sua perspicacia hanno toccato molte persone.

Scarfe ricorda inoltre come Barbara March fosse anche un’autrice, artista e poetessa. Lui stesso spera che l’adattamento del suo racconto The Copper People si realizzerà presto, così come quelli della sua opera teatrale The Razing of Charlotte Bronte e della sua satira a fumetti Pinteresque. A teatro, l’attrice ha interpretato la Duchessa di Malfi al Guthrie Theatre di Minneapolis, Desdemona, Titania, Lady Macbeth, Ruth in The Homecoming e Rowena in The Gayden Chronicles.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto