Avete visto la moglie di Franco Nero? È una nota attrice e “i giri immensi” del loro amore lo rendono davvero una favola a lieto fine

Si sono persi di vista per decenni ed è riscattata la scintilla!

Da leggere

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Space Jam: A New Legacy, ci sarà anche Michael Jordan?

Don Cheadle conferma che in Space Jam: A New Legacy ci sarà anche Michael Jordan! Da quando è stato annunciato...

Michele Morrone di 365 giorni e le offese shock a Belen Rodriguez: ecco perché non sarebbe il suo prototipo di donna

Michele Morrone ci va giù pesante a chi gli chiede se si fidanzerebbe un giorno con Belen Rodriguez. L’attore...

Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano, insegna Amici Mai, brano di Antonello Venditti asceso all’immortalità. La storia tra Franco Nero e Vanessa Redgrave ne è un chiara dimostrazione.

Vanessa Redgrave: che “giri immensi” con Franco Nero!

Vanessa Redgrave

Nipote dell’attrice Jemma Redgrave, Vanessa nasce il 30 gennaio 1937 a Londra dagli interpreti Rachel Kempson e Michael Redgrave, ed è sorella maggiore di Lynn e Corin. Accanto al padre esordisce nel 1958, affermandosi con ruoli shakespeariani e con testi di Anton Čechov, Henrik Ibsen e Bertolt Brecht.

Nel firmamento mondiale la lanciano Michelangelo Antonioni, che la scrittura in Blow-Up (1966) con David Hemmings, e Fred Zinneman, in Un uomo per tutte le stagioni. Dopodiché, in coppia con Franco Nero e diretta da registi italiani, prende parte a Un tranquillo posto di campagna, Dropout e La vacanza.

Nominata Commander of the Order of the British Empire nel 1967, Vanessa Redgrave trionfa al Festival di Cannes sia con Morgan matto da legare (1966) sia con Isidora (1968), sempre sotto la regia di Karel Reisz. Guidata da Zinneman ottiene, quindi, l’Oscar quale miglior non protagonista per Giulia.

Tornata con successo al teatro, si riconferma sublime artista nel drammatico film tv Fania (1980) di Daniel Mann, insignita dell’Emmy Award e nell’intenso Il mistero di Wetherby (1985) di David Hare, che le vale l’Orso d’oro al Festival di Berlino.

Vanessa REdgrave, Cinematographe.it

La brillante prova offerta in Little Odessa (1994) di James Gray è premiata con la Coppa Volpi. Alla 75esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, nel 2018, le viene conferito, assieme al regista David Cronenberg, il Leone d’oro alla carriera.

Sentimentalmente parlando, Vanessa Redgrave si sposa due volte: il primo matrimonio, celebrato il 29 aprile 1962 e concluso il 1967 con Tony Richardson, è coronato dalla nascita di due figlie, Natasha (tragicamente morta nel 2009 in seguito a un incidente sulle piste da sci) e Joely.

Le seconde nozze, officiate il 31 dicembre 2006, sono con Franco Nero. Il loro sentimento, nato nel 1967 sul set di Camelot e suggellato da un figlio, Carlo, dato alla luce nel 1969, si riaccende nei primi anni Duemila, con tanto di happy ending.

Leggi anche Avete visto la fidanzata di Justin Theroux? Dopo la separazione da Jennifer Aniston ecco per chi batte il cuore del bell’attore

Ultime notizie

Chi è questa bambina? È un’irresistibile svampita, ha una gemella molto diversa e sa essere un’amica eccezionale

Attrice, doppiatrice e produttrice televisiva statunitense, ha per anni pensato di seguire le orme del padre, medico, laureandosi in...

Articoli correlati