Avete visto la figlia di Jean-Louis Trintignant? Nacque dall’unione con Nadine Marquand e morì tragicamente per mano di un uomo violento

La tragica storia di Marie, l'attrice francese figlia del famoso Jean-Louis Trintignant.

Da leggere

Cowboy Bebop: nel primo poster ufficiale della serie Netflix i personaggi sono in azione!

Cowboy Bebop arriva sulla piattaforma il 19 novembre 2021 Cowboy Bebop è uno degli anime più importanti della storia dell'intrattenimento...

Spider-Man: No Way Home – Sam Raimi ha apprezzato un elemento in particolare del trailer

Spider-Man: No Way Home arriva nelle sale italiane il 25 dicembre 2021 Spider-Man: No Way Home è finalmente così vicino...

Star Wars: Mark Hamill ha qualcosa da dire sulla trilogia prequel

Star Wars è spesso finito nel mirino delle critiche da parte dei fan Star Wars, una delle saghe più longeve...

Si chiamava Marie, ed era la figlia di Jean-Louis Trintignant. Nacque a Boulonge Billancourt il 21 gennaio 1962, dall’unione dell’attore e della sua seconda moglie Nadine Marquand. Entrò nel mondo del cinema quando aveva solo quattro anni, recitando insieme a suo padre nel film Mon amour, mon amour, diretto da sua madre. Quando aveva solo otto anni subì il suo primo lutto. Sua sorella Pauline morì quando aveva solo 9 mesi per motivi ancora oggi sconosciuti. Marie rimase traumatizzata, si chiuse nel silenzio e cercò di superare la timidezza solo grazie alla recitazione.

jean luis trintignant, cinematographe.it

Nel 1978 recito in Série noire. Quasi dieci anni dopo, nel 1986 recitò in Notte d’estate in città e nel 1988 entrò nel cast di Un affare di donne per poi passare al ruolo di protagonista in Bettie nei primi anni Novanta. Nel 1994 recitò in Tre colori – film rosso, il terzo capitolo della Trilogia dei colori, dedicata alla bandiera francese. Negli anni 2000 conobbe il mondo degli horror, recitando in Let’s walk in the woods, e quello dei film d’avventura, recitando in Il principe del Pacifico.

 

jean louis trintignant, cinematographe.it

Nel 2003 Marie si trovava in Lituania, a Vilnius per le riprese di un film che la vedeva protagonista. In quel periodo fu colpita brutalmente al viso e alla testa durante un litigio con il compagno Bertrand Contant, il frontman della band Noir Desir. L’attrice fu soccorsa solo la mattina successiva all’evento. I colpi le causarono un edema cerebrale, che la portarono prima al coma e successivamente alla morte. Il compagno fu condannato a otto anni di galera e rilasciato solo dopo quattro anni in libertà condizionata. La sua storia ispirò il libro La nuit avec ma femme, scritto dall’ex marito Samuel Benchetrit e il libro L’amour à mort di Stephane Bouchet e Frederic Vezard.

Leggi anche Stefania Bonfadelli è la figlia adottiva di Franca Valeri. L’ha tenuta nascosta per molto tempo e la considerava la sua migliore amica 

Ultime notizie

Cowboy Bebop: nel primo poster ufficiale della serie Netflix i personaggi sono in azione!

Cowboy Bebop arriva sulla piattaforma il 19 novembre 2021 Cowboy Bebop è uno degli anime più importanti della storia dell'intrattenimento...

Articoli correlati