Avete visto la ex moglie di Jeremy Renner? L’attore ha rischiato la carriera per le sue accuse di abusi

Jeremy Renner e la dura risposta che smentisce le accuse di violenza da parte dell'ex moglie e modella canadese sposata nel 2014.

Jeremy Renner, attore, produttore e cantante cinematografico classe 1971, 2 volte candidato all’Oscar e iconico volto di Occhio di falco nei film della Marvel, protagonista ora di una serie tv da solista dal titolo Hawkeye, il 17 novembre del 2021 era stato travolto da pesanti accuse da parte dell’ex moglie. Laureatosi in criminologia prima di intraprendere la carriera d’attore studiando recitazione e apparendo in numerosi spot pubblicitari, Jeremy Renner è salito alla ribalta con il film Dahmer – Il cannibale di Milwaukee, consacrato come star nel 2008 con The Hurt Locker, dopo aver interpretato pellicole come S.W.A.T. – Squadra speciale anticrimine, 28 settimane dopo, 28 giorni dopo e L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford. La seconda nomination all’Oscar, la prima per The Hurt Locker, la ottiene nel 2011 con il film The Town. L’anno successivo segna l’entrata per l’attore nel Marvel Cinematic Universe.

Jeremy Renner e le accuse di Sonni Pacheco

Jeremy Renner

Interprete, oltre al personaggio di Occhio di Falco nei film Marvel anche di pellicole di successo come Arrival e I segreti di Wind River, insieme a molte altre, nel 2014 Jeremy Renner convola a nozze con Sonni Pacheco, con cui nel 2013 aveva avuto una figlia, Ava. Dopo soli 10 mesi di matrimonio i due si sono separati. Nel novembre del 2017 sono poi arrivate le accuse di violenza da parte dell’ex moglie che ha, secondo alcuni rumors, anche detto che il marito era costantemente sotto l’effetto di droghe e alcool e, che proprio, un episodio particolarmente grave sia avvenuto dopo l’abuso di sostanze stupefacenti. Jeremy Renner ha dichiarato di aver rischiato la carriera per la modella canadese ed ex moglie Sonni Pacheco, sottolineando anche, con il sostegno dei propri legali, che si trattava di una montatura messa in piedi dall’ex moglie per ottenere l’esclusiva custodia della figlia Ava. “Non ho alcuna intenzione di rispondere pubblicamente o privatamente a queste sciocchezze. Se lo facessi darei peso alle sue parole prive di senso e non voglio farlo, sono solo bugie. Mi rifiuto di farlo“, sono state le parole di Jeremy Renner. Quando Sonni Pacheco dichiarò che la tata sentì Jeremy dire che voleva uccidere l’ex moglie per poi suicidarsi, e che lo avrebbe fatto per Ava, che sarebbe stata meglio non avendo genitori, la Disney prese in considerazione l’idea di sostituire Renner con un altro interprete nel ruolo di Hawekeye nei film Marvel.

 

Leggi anche Owen Wilson e la figlioletta che non ha mai voluto conoscere: le accuse delle madre della bambina sono agghiaccianti

Articoli correlati