Avete riconosciuto questo “terribile” sguardo? Oggi ha 47 anni e porta ancora i segni di quel tremendo incidente

Un grande attore italiani e quel terribile incidente che lo lasciò in fin di vita

Da leggere

James Gunn ha definito “terribilmente cinico” Scorsese riguardo la sua posizione sui film Marvel

James Gunn è recentemente uscito al cinema con il suo The Suicide Squad - Missione Suicida James Gunn, noto sceneggiatore,...

Dottoressa Doogie: svelata la data di lancio della serie Disney +

Dottoressa Doogie vede come protagonista la giovane Peyton Elizabeth Lee Dottoressa Doogie è la nuova serie Disney + che arriverà...

Avete visto il marito di Greta Gerwig? Ha 15 anni più di lei, ha lavorato con Wes Anderson e divorziato dalla “sorella di Julianne...

Greta Gerwig pare abbia trovato otto anni fa l'amore della sua vita in Noah Baubach. I due si sono...

Marco Giallini, uno degli attori più amati e apprezzati nel panorama italiano, deve la sua carriera cinematografica, non solo al proprio talento, ma anche al suo grande amico Valerio Mastandrea. L’attore infatti convinse l’allora giovane regista Marco Risi ad andare a teatro per vedere “un suo amico” recitare sul palcoscenico. Risi accettò ed effettivamente vide in Giallini quel qualcosa che ha fatto di lui uno dei migliori attori italiani degli ultimi tempi. Risi lottò duramente per far avere una parte a Giallini in L’ultimo Capodanno, nonostante ci fossero 40 persone prima di lui che si presentarono al provino. Così, a 22 anni, Giallini ottenne il suo primo ruolo cinematografico. Era il 1998, l’attore veniva da una breve esperienza a teatro, che poi continuò a coltivare negli anni, dopo aver fatto i lavori più disparati. Prima di approdare sul grande schermo e sul palcoscenico, Giallini aveva infatti lavorato come imbianchino e prima ancora consegnava le bibite.

Marco Giallini coinvolto in un grave incidente nel 2007

Marco Giallini - cinematographe.it

Appassionato di cinema grazie a suo padre, che si precipitava sui set se scopriva che giravano qualche film vicino casa, e che trovava sempre tempo per andare al cinema, il primo film in assoluto di Marco Giallini è Grandi magazzini. Era il 1986 e per Giallini si trattò di un’esperienza fuori programma, l’unica, secondo l’attore, prima di tornare a teatro.

Marco Giallini - cinematographe.it

La grande notorietà e popolarità per Giallini arrivò con il ruolo del Capo di Centocelle in Romanzo Criminale, serie tv di grande successo che, in Italia, come in Francia, fece record d’ascolti. Prendendo parte successivamente a numerosi film e serie tv, spesso insieme all’amico Mastandrea, e vincendo numerosi riconoscimenti, l’attore è un grande appassionato di musica e moto, ha infatti fatto parte di una band nei primi anni ’80, chiamata i Sandy Banana & The Monitors.

Marco Giallini - cinematographe.it

Marco Giallini, nel 2007, quando la sua carriera iniziava a subire una svolta epocale, fu coinvolto in un grave incidente che lo lasciò in fin di vita. L’esperienza lo segnò profondamente, sia dal punto di vista personale che professionale. Nel 2008 sarebbe uscito Romanzo Criminale sul piccolo schermo e sarebbe andato avanti fino al 2010, l’attore doveva tornare presto sul set. Giallini raccontò spesso l’esperienza durante alcune interviste, sottolineando come quell’incidente trasformò la sua percezione della vita. Era il 16 novembre del 2007, poco dopo le 14.00, quando l’attore perse il controllo della sua moto, con la quale ama muoversi a Roma. Ricoverato all’ospedale Sant’Andrea, entrò in coma e impiegò quasi un mese per riuscire a rimettersi in piedi.

Leggi anche L’avete riconosciuta? La sua cotta per Joshua Jackson di Dawson’s Creek è più famosa del topless che destò scandalo

Ultime notizie

James Gunn ha definito “terribilmente cinico” Scorsese riguardo la sua posizione sui film Marvel

James Gunn è recentemente uscito al cinema con il suo The Suicide Squad - Missione Suicida James Gunn, noto sceneggiatore,...

Articoli correlati