Enzo De Camillis, cinematographe.it

È stato – e forse lo è ancora – il genovese più famoso d’Italia. Nel settembre del 1992, ricevette il Leone d’oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia per la sua carriera dedita alla comicità. Ha lavorato con registi importantissimi come Federico Fellini, Ermanno Olmi, Lina Wertmüller, Mario Monicelli, Pupi Avati, e Gabriele Salvatores. I suoi personaggi più famosi sono stati il professor Kranz, il timido Giandomenico Fracchia e soprattutto il ragionier Ugo Fantozzi. Stiamo parlando ovviamente di Paolo Villaggio, attore e comico scomparso a Roma il 3 luglio 2017 a causa di complicanze respiratorie dovute al diabete. In pochi sanno, però, che Paolo Villaggio aveva un fratello gemello.

Ecco chi era il fratello gemello di Paolo Villaggio

Paolo Villaggio aveva un fratello, un gemello dizigote per la precisione. Si chiamava Piero ed era un matematico e ingegnere. Laureatosi in Ingegneria civile nel 1957 all’Università di Genova, Piero Villaggio è stato uno dei maggiori esperti a livello internazionale di teoria classica dell’elasticità.

Dal 1966, ha rivestito il ruolo di professore ordinario di Scienza delle costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa, dove ha trascorso praticamente tutta la sua carriera da insegnante tanto da essere nominato anche professore emerito. I suoi studenti lo ricordano come figura piena di correttezza e integrità morale, ma anche molto severo.

Piero Villaggio è morto il 4 gennaio 2014 ad 81 anni all’ospedale di Rapallo per una grave patologia polmonare. Le sue condizioni si aggravarono per una caduta accidentale.

Leggi anche Avete mai visto la famiglia di Elio Germano? La sua risposta alle curiosità su moglie e figli sorprende i fan!