Avengers: Endgame, cinematographe.it

Avengers: Endgame sta per arrivare in sala e c’è un simpatico spot tv che ci mostra una scenetta esilarate

In questa particolare scena di Avengers: Endgame, che vedete alla fine del video, ci sono due personaggi che amiamo molto e che hanno già interagito nel corso di Captain America: Civil War. Di chi stiamo parlando? Ma di Rodhey (Don Cheadle) aka War Machine, e di Scott Lang (Paul Rudd) aka Ant-Man. Nella loro ultima interazione l’uomo formica era diventato gigante e Rodhey aveva urlato via radio a Stark che era uscito fuori “Giant Man”! Adesso invece, in questa breve scena, Scott è senza la sua fantastica armatura, e War Machine – in costume – lo prende in giro!

In Avengers: Endgame vedremo, oltre ai sei Vendicatori originali, anche altri personaggi come Captain Marvel, affrontare Thanos per cercare di rimettere a posto le cose, dopo lo schiocco di dita del Titano Pazzo. Rodhey già in Avengers: Infinity Wr sembrava stare meglio (perse infatti l’uso delle gambe – o ci è comunque andato molto vicino – proprio nel terzo film sulla Sentinella della Libertà, quando viene colpito da Vision), e adesso lo vediamo nuovamente indossare la sua armatura.

Per quanto riguarda Scott Lang sappiamo che l’ultima volta che l’abbiamo visto era nel Regno Quantico e dunque la domanda lecita è: come ne sarà uscito? Lo vedremo non appena Avengers: Endgame arriverà in sala, il 24 aprile. Per adesso godiamoci questo nuovo, simpaticissimo spot tv.

Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa delle azioni di Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti, gli Avengers si dovranno riunire ancora una volta per annullare le azioni di Thanos e ristabilire l’ordine nell’Universo una volta per tutte, senza tenere conto delle conseguenze che tutto ciò potrebbe causare.

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto