avengers: endgame, cinematographe.it

Inoltre parla di Avengers: Endgame candidato agli Oscar con Robert Downey Jr.

Parlando con ComicBook.com per promuovere l’uscita casalinga di Avengers: Endgame Trinh Tran, produttrice esecutiva Marvel, ha illustrato dettagliatamente la mentalità da api operaie dei Marvel Studios, all’interno dei quali tutti pensavano sin dall’inizio di creare il film più grande che sì fosse mai visto a Hollywood:

Penso che sia qualcosa che è sempre stato nella mente di Kevin [Feige] il fatto che un giorno avremmo avuto la possibilità di realizzare Infinity War ed Endgame. E quello era solo un sogno più di 10 anni fa. Lui sperava davvero che un giorno potesse succedere. Non ricordo esattamente a che punto abbiamo iniziato a parlare di Infinity War ed Endgame in dettaglio, ma deve essere stato in uno dei film che stavamo girando con i Russo.

Poi la Tran ha deciso di di spiegarci anche perché pensa – come i Russo – che Robert Downey Jr. debba essere candidato agli Oscar 2020:

Voglio dire, sarebbe fantastico, no? Penso che RDJ, abbia trascorso l’ultimo decennio a dare vita a questo personaggio sin dal primo Iron Man. Per rendergli poi omaggio magistralmente in Endgame che è dove finisce il suo viaggio. Spero che tutti abbiano abbracciato ciò che noi sentivamo avere emotivamente un impatto sul suo personaggio. Penso che anche i Russo credano che sarebbe bello che gli venisse riconosciuto lo sforzo fatto.

La sinossi:

Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa delle azioni di Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti, gli Avengers si dovranno riunire ancora una volta per annullare le azioni di Thanos e ristabilire l’ordine nell’Universo una volta per tutte, senza tenere conto delle conseguenze che tutto ciò potrebbe causare.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto