Avengers: Endgame Cinematographe.it

Un video su Twitter sfrutta la metafora di Avengers: Endgame per sostenere il movimento Black Lives Mater

La battaglia finale che si vede in Avengers: Endgame è al di là di ogni ispirazione. Qui ritroviamo tantissimi supereroi che si uniscono per combattere Thanos. I supereroi conosciuti ognuno in un proprio film si coalizzano nel finale del film realizzando un’unica forza per abbattere il male supremo che minaccia l’esistenza sulla Terra, proprio quando sembra che la speranza sia sparita. Le metafore che si possono assegnare a questo momento, oltre i brividi che corrono lungo la schiena mentre si assiste alla battaglia, sono innumerevoli. Ma ciò non ha impedito a un intrepido editor video su Twitter di mostrare esplicitamente come questo momento di Avengers: Endgame può essere usato per ispirare coloro che lavorano per dare impulso al movimento Black Lives Matter.

Una bella idea quella di assegnare ai personaggi che vediamo arrivare in aiuto dei Vendicatori nelle scene finali di Avengers: Endgame un ruolo rappresentato da persone in carne ed ossa nel mondo reale. Captain America e Thor (Chris Evans e Chris Hemsworth) sono manifestanti. Black Panther (Chadwick Boseman) è un donatore. Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) è, ovviamente, l’Amish. Tutte queste persone (incluso, per qualche ragione, Bucky Barnes come “Joker”), proprio come tutti nella vita reale, si uniscono per abbattere la vera minaccia: Thanos (Josh Brolin), rappresentato le forze dell’ordine, le cui attività violente sono attualmente sotto gli occhi di tutti. Il messaggio è: tutti possono fare la propria parte, perché uniti si può sconfiggere il male.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE