Avengers: Endgame, Cinematographe.it

Chris Evans ha recentemente parlato dello stato mentale di Captain America all’inizio di Avengers: Endgame

Avengers: Endgame è il film dal più alto incasso di tutti i tempi. Ha battuto Avatar di James Cameron ed è diventato il nuovo lungometraggio da battere nell’ottica di superare il traguardo raggiunto dalla pellicola dei fratelli Anthony e Joe Russo. Parlando della trama del film, l’attore Chris Evans, che interpreta nella storia il personaggio di Steve Rogers, parla dello stato psicologico del proprio personaggio all’inizio della narrazione nel libro The Art of the Movie:

All’inizio di questo film penso che avesse ancora un po’ di quella prospettiva insensibile. Ha voltato le spalle alle cose a seguito della Guerra Civile, ma dopo che Thanos colpisce e si verifica la perdita di tutte queste persone – penso che stia davvero cercando di ripartire con il suo ottimismo, cercando di tornare a riscoprire quella lealtà a ciò che è più grande di lui per rimanere in qualche modo a galla . Altrimenti sarebbe davvero facile arrendersi e questo non è nella sua natura; penso che lui lo sappia. Si tratta solo di capire, a fronte del peggior risultato possibile, come si fa in questo caso ad essere ancora un leader?

I prossimi progetti dei Marvel Studios includono Black Widow il 1° maggio 2020, The Falcon e The Winter Soldier nell’autunno 2020, The Eternals il 6 novembre 2020, Shang-Chi e The Legend of the Ten Rings il 12 febbraio 2021, WandaVision nella primavera 2021, Loki nella primavera del 2021, Doctor Strange in the Multiverse of Madness il 7 maggio 2021, Spider-Man 3 il 16 luglio 2021, What If …? nell’estate 2021, Hawkeye nell’autunno 2021, Thor: Love and Thunder il 5 novembre 2021 e Black Panther 2 il 6 maggio 2022. Le serie Marvel Studios Disney + senza date di uscita includono Ms. Marvel, Moon Knight e She-Hulk.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto