avengers: endgame, Captain America, cinematograph

Una nuova storia per Captain America? Riuscirà Avengers: Endgame a superare Avatar? Anthony Russo è stato “torchiato”

Anthony Russo era agli MTV Movie and TV Awards per Avengers: Endgame (che ha vinto come miglior film), e gli intervistatori – come potete vedere nel video in calce alla notizia – hanno deciso di fargli alcune domande scottati. Una riguarda il fatto che, alla fine, il suo cinecomic (diretto al fianco del fratello Joe Russo), riuscirà – secondo lui – o meno a superare l’incasso di Avatar; l’altra riguarda l’ulteriore storia che dovrebbe essere narrata su Steve Rogers. Ecco cosa ha detto il regista:

Su Captain America:

Non posso dire niente. Mentre giravamo questo film, una delle cose migliori è stata che non dovevamo pensare al futuro, ma solo a raccontare la storia che avevamo in mente per concludere questi undici anni di narrazione, in modo che fosse fatta nel migliore (e più soddisfacente), modo possibile per i fan.

Per quanto riguarda invece il superamento dell’incasso di Avatar da parte di Avengers: Endgame (mancano più o meno 45 milioni di dollari a livello globale):

Cerco di non focalizzarmi su questo perché anche se non passiamo Avatar è come se nella mia testa io volessi solo pensare a cose positive riguardo questo film, per cui mi rifiuto di considerarlo, mi capisci?

Ah, e per Anthony Russo, come per Jon Favreau, Robert Downey Jr. dovrebbe essere assolutamente candidato agli Oscar come Miglior Attore!

Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War, l’universo è in rovina a causa delle azioni di Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti, gli Avengers si dovranno riunire ancora una volta per annullare le azioni di Thanos e ristabilire l’ordine nell’Universo una volta per tutte, senza tenere conto delle conseguenze che tutto ciò potrebbe causare.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto