Avengers: Endgame, cinematographe.it

Secondo un recente report, in Avengers: Endgame le cose sarebbero potute andare in modo diverso per i due personaggi

Avengers: Endgame non ha solamente chiuso una saga – la Infinity Saga – ma ha chiuso anche alcuni degli archi narrativi dei personaggi più longevi del MCU; tra questi, a due Vendicatori Originali è stato dato, come sappiamo, il “benservito”. Gli sceneggiatori hanno infatti optato per una morte eroica sia per Natasha Romanoff, che per Tony Stark.

Tuttavia, Christopher Markus e Stephen McFeely hanno attraversato diverse fasi per quanto riguarda la narrazione dei personaggi, perché volevano che tutto risultasse perfetto in ogni dettaglio. Parlando con Canada.com, i due hanno affermato che è stato chiesto loro di esplorare tutte le opzioni possibili e, a quanto pare, dire addio a Iron Man è stata semplicemente la scelta migliore per la storia

Non è che fossimo al lavoro solo per uccidere i personaggi; ci è stato detto: “Se la storia lo richiede, potete tagliare alcuni di loro fuori dal gioco, ma se c’è una buona storia da raccontare e nessuno muore, andate pure avanti e raccontate quella. In Endgame stavamo cercando di portare a conclusione gli archi narrativi e per Iron Man/Tony Stark, rinunciare alla sua vita e sacrificarsi per il bene dell’universo sembrava una chiusura davvero buona, dal momento che lui era il miliardario playboy che, nel tempo, è cambiato diventando una persona migliore. Allo stesso modo, con i registi, abbiamo discusso di come sarebbe stato meglio chiudere per Black Widow e Occhio di Falco e per Natasha, questo era il modo migliore di andare.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto