Asia Argento reagisce al caso Bourdain e Morgan la difende: “l’ho amata è ha tutta la mia complicità” 

I passaggi della biografia non autorizzata Down and out in paradise di Anthony Bourdain hanno sollevato un grande clamore mediatico.

Morgan accorre in difesa della sua storica ex Asia Argento, a seguito dell’uscita di alcuni passaggi della biografia non autorizzata Down and out in paradise, incentrata sulla morte per suicidio dello chef Anthony Bourdain, fidanzato dell’artista. Il giorno in cui si tolse la vita, Bourdain aveva scambiato qualche messaggio con lei, lasciando pensare a una sua qualche responsabilità nella tragica decisione.

Asia Argento ribatte alle accuse e Morgan le esprime solidarietà

Asia Argento reagisce al caso Bourdain e Morgan le dichiara complicità Cinematographe.it

In un lungo post su Instagram, Morgan manifesta pieno appoggio ad Asia Argento. L’amore tra loro c’è stato davvero, si sono amati e anche se non prova più lo stesso sentimento, le garantirà sarà sempre rispetto e complicità.

L’ex frontman dei Bluvertigo è stato invitato a commentare le insinuazioni su Asia Argento contenute nella biografia. Marco Castoldi (questo il nome all’anagrafe) ha “ricordato” di aver amato Asia e di averci fatto una figlia insieme.

Anzi, lei lo ha reso papà di una una creatura oggi ventunenne, una donna meravigliosa, sensibile, piena di talenti di ogni tipo, curiosa, colta e dolce, profondamente umana. Detto ciò, non potrebbe mai fare né dire nulla contro Asia e anche se ha smesso di essere innamorato di lei avrà sempre il suo rispetto e la sua complicità. 

Oltre a ringraziare Morgan con un messaggio sotto il post, Asia Argento ha desiderato replicare alle polemiche sollevate dalla pubblicazione del libro anche tramite il suo profilo social. In una Instagram Story ha caricato un’immagine di sé stessa con indosso una maglietta, riportante il messaggio “Stop Busting My Balls”, alludendo – come si legge su TgCom 24 – alle ultime parole via messaggio che, secondo quanto si apprende dalla biografia non autorizzata, avrebbe spedito al defunto chef, proprio il giorno in cui si suicidò.

Tra i documenti recuperati da Charles Leehrsen, il giornalista autore dello scritto, ci sarebbero gli scambi di sms finali, e nelle stesse pagine si parla di un rapporto inasprito nei giorni precedenti alla scomparsa dello chef. 

Leggi anche Sarah Jessica Parker colpita da un lutto improvviso dopo la premiere di Hocus Pocus 2

Articoli correlati