Ashton Kutcher confessa: “Una malattia mi ha impedito di camminare, sentire o vedere per un anno”

Ashton Kutcher ha raccontato la difficile esperienza che ha vissuto due anni fa, quando ha dovuto combattere una complessa malattia autoimmune.

Ashton Kutcher ha recentemente confessato di essere stato colpito da una malattia autoimmune, circa due anni fa. Durante una puntata di Running Wild with Bear Grylls: The Challenge la star – di appena 44 anni – ha infatti raccontato del difficile periodo che ha vissuto a causa della diagnosi di vasculite, malattia che l’ha colpito nella forma più rara ed invalidante. La puntata dello show andrà in onda il prossimo lunedì su National Geographic, ma Access Hollywood ha rivelato – in esclusiva e in anteprima – alcune scioccanti dichiarazioni, estrapolate dall’intervista dell’attore.

Ashton Kutcher- Cos’è la vasculite, la malattia autoimmune che ha colpito la star

Ashton Kuthcer ha quindi rivelato di aver sofferto di una forma invalidante di vasculite, una malattia autoimmune che causa l’infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni e può attaccare diversi organi. Nel caso dell’attore aveva colpito l’apparato uditivo e visivo, lasciandolo incapace di sentire, vedere o camminare: “aveva messo fuori uso la mia vista, il mio udito, tutto il mio equilibrio. Non sapevo se sarei mai tornato a vedere, sentire, camminare. Ci ho messo un anno per recuperare i miei sensi“.

Mila Kunis e Ashton Kutcher cinematographe

La star ha poi aggiunto che il periodo terrificante che ha vissuto lo ha portato a rivedere il suo approccio ai problemi quotidiani: Sono fortunato ad essere vivo. Dopo un’esperienza del genere ho iniziato a navigare sopra i problemi invece di vivere sotto di loro“. Non è però la prima volta che Kutcher si trova ad affrontare gravi problemi di salute. L’anno scorso la moglie Mila Kunis ha infatti rivelato che il compagno – nel 2013 – fu ricoverato due volte per una forte pancreatite, che lo aveva colpito durante le riprese del biopic su Steve Jobs. La malattia fu causata dallo stile di vita dell’attore, che aveva deciso di portare avanti la dieta di Steve Jobs, il quale – per combattere il cancro al pancreas che lo ha poi ucciso nel 2011 – aveva iniziato a nutrirsi esclusivamente di frutta. L’ultimo progetto dell’attore – la sit-com Netflix The Ranch – risale al 2020.

Leggi anche Lars von Trier shock: il film-maker è malato di Parkinson!

Fonte: Deadline

Articoli correlati