Ari Aster, Cinematographe.it

Il regista di Hereditary e Midsommar Ari Aster ha rivelato che il suo prossimo progetto potrebbe rappresentare il terzo elemento di una trilogia

Circa un anno fa, sulla scia diretta dell’uscita di Midsommar, Ari Aster aveva suggerito durante una sessione di Reddit Ask-Me-Anything che il suo prossimo film sarebbe stato una “commedia da incubo” o un “grande melodramma domestico malaticcio”, rilevando al momento che entrambi i progetti sarebbero potuti rientrare in una sorta di trilogia tematica con Hereditary e Midsommar.

Ari Aster ha anche descritto il precedente progetto come una “commedia sull’ansia” e “un’assurdista commedia malvagia”, e sembra che uno sarà il prossimo film che porterà in vita. Parlando con gli studenti della UC Santa Barbara in un’intervista con il consiglio del programma per gli studenti associati della scorsa settimana, riportato dal Daily Nexus, Aster ha nuovamente suggerito di essere al lavoro a una “commedia da incubo” e di aver appena completato una nuova bozza di quella sceneggiatura.

Hereditary – Le radici del male: recensione

Fornendo alcune nuove informazioni, Aster ha osservato che il film sarà anche più lungo del taglio esteso di Midsommar. “Tutto quello che so è che durerà quattro ore”, ha dichiarato Ari Aster. Non avendo ancora potuto ascoltare l’intervista, è difficile rendersi conto del reale tono del regista e di quanto fosse serio riguardo alla lunghezza del film, ma vale la pena notare che i suoi film sono diventati sempre più lunghi. Hereditary vanta un minutaggio di 2 ore, 7 minuti, Midsommar 2 ore, 28 minuti, col taglio esteso di quest’ultimo che raggiunge le 2 ore e 51 minuti.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE