aretha franklin the blues brothers cinematographe.it

Volto della signora Murphy, Aretha Franklin ha partecipato a entrambi i film sui Blues Brothers e John Landis ha ricordato la star a pochi giorni dalla sua morte

John Landis ha avuto l’onore di dirigere Aretha Franklin, scomparsa il 16 agosto 2018, in The Blues Brothers e nel suo sequel. Il regista, intervistato da The Hollywood Reporter, ha ricordato l’esperienza di avere la Regina del Soul sul set, svelando anche come, paradossalmente, la star avesse alcuni problemi durante le parti cantate:

Non ricordo che si comportasse da diva o cose del genere. Penso che fosse delusa dal costume da cameriera – nel sequel le abbiamo fatto indossare un finto abito Chanel, del quale era molto più felice – ma in realtà è stata un vero soldato. L’unica lamentela mossa da Aretha fu che ripetevamo troppe volte le scene e aveva problemi con il lip-sync. Come molti artisti incredibili, non ha mai cantato una canzone allo stesso modo due volte, perciò avevamo problemi nel far sì che corrispondesse il suo labiale. Ma alla fine ce l’ha fatta. Sapevo che sarebbe stata un’attrice meravigliosa anche se ha ha finito per fare solo due film nella sua carriera. Tutti e due i film dei Blues Brothers.

Di seguito, vi lasciamo la clip da The Blues Brothers in cui Aretha Franklin, cantando Think, redarguisce il marito Matt Murphy, desideroso di riunirsi alla band dei fratelli Jake ed Elwood Blues.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto