EXCL Archie Yates: 12 anni e già pronto per il debutto alla regia? L’attore di JoJo Rabbit stupisce così

La commedia? Anche basta... Archie Yates sta già ultimando la sua prima sceneggiatura, nonostante abbia appena 12 anni.

In occasione dell’uscita di Home Sweet Home Alone Again, reboot di Mamma, ho perso l’aereo, il giovane protagonista Archie Yates riflette sul futuro

Ha soli 12 anni, ma si dice già volenteroso a cambiare tutto. Archie Yates, classe 2009, è stato il simpatico co-protagonista del Jojo Rabbit (2019) di Taika Waititi, e dal 12 novembre è su Disney+ con Home Sweet Home Alone Again, reboot di Mamma, ho perso l’aereo. È lui il nuovo Kevin McCallister, anche se promette di avere una sua interpretazione “del tutto originale”. In occasione della distribuzione del film, il giovane Archie Yates ha riflettuto sulla sua carriera. Ora che è protagonista del rilancio di uno dei franchise più amati della storia del cinema può tirare le somme, e progettare un futuro del tutto diverso.

“Fino a questo momento ho sempre recitato in commedie e sono contento”dichiara Yates – “perché in fondo è il genere che più apprezzo e guardo”. Ma, sollecitato a riflettere sul futuro, si dice “interessato a esplorare nuovi generi, come il dramma”.
All’orizzonte dunque una carriera più introspettiva e ricercata, ma non solo. Perché Archie Yates progetta in grande. “Man mano che cresco realizzo che posso fare molto di più e forse vorrei provare a cimentarmi nel ruolo di regista. Ecco perché Yates non è rimasto con le mani in mano a crogiolarsi per i lavori in casa Disney (è anche doppiatore nella Serie TV Amphibia) e ha iniziato a lavorare al suo nuovo sogno. Ho già cominciato a scrivere la mia prima sceneggiatura” – rivela Yates – “ed è un’action-comedy”.

“In realtà vuole essere il prossimo James Bond”, lo ha imbeccato Aisling Bea, che in Home Sweet Home Alone Again interpreta la madre del povero Max dimenticato a casa nel periodo di  Natale. Uno scherzo, certo, ma chi può dirlo. Dal suo debutto nel 2019, rallentato ma non frenato dallo stop dei set durante i mesi di quarantena dell’emergenza Covid, ha anche lavorato per Apple nella Serie TV d’animazine per bambini Wolfboy and the Everything Factory. Tra i tanti volti della nuova giovanissima Hollywood (ricordiamo ancora l’isteria collettiva per la protagonista di Stranger Things, Millie Bobby Brown) si aggiunge dunque Archie Yates. Ma la prossima volta, forse, il suo nome potrebbe apparire accanto all’ambita dicitura “directed and written by”. Staremo a vedere.

Articoli correlati