Animali Fantastici: il personaggio di Eddie Redmayne è autistico?

Newt Scamander di Animali Fantastici è autistico? Parla il suo interprete Eddie Redmayne.

Da leggere

Il Cacciatore 3: recensione dei primi episodi della fiction Rai

Dopo l'irriverenza e il politicamente scorretto di Coliandro, la stagione della fiction di Rai Due prosegue sulla linea dell'anticonformismo,...

Roma FF16 – Promises: recensione del film con Pierfrancesco Favino e Jean Reno

Promises è l'ultimo lavoro cinematografico di Amanda Sthers (Holy Lands, Madame) che porta sul grande schermo il suo omonimo...

Y: The Last Man – la serie distopica non è stata rinnovata per la stagione 2

Hulu ha annunciato di non essere intenzionato a produrre la stagione 2 di Y: The Last Man e l'autrice...

Block title

Eddie Redmayne è conosciuto per molti dei suoi ruoli, anche se ultimamente è apprezzato soprattutto per il suo lavoro in Animali Fantastici, la saga prequel di Harry Potter. Nel franchising Redmayne interpreta Newt Scamander, il famoso Magizoologo autore del manuale Animali fantastici e dove trovarli, in cui cataloga tutte le creature magiche studiate nel corso della sua vita. Nei primi due film usciti al cinema dal 2016 a oggi abbiamo conosciuto Newt, i suoi amici, ma soprattutto abbiamo conosciuto le sue creature magiche, dalle più innoque alle più pericolose.

animali fantastici, cinematographe.it

Molti fan che hanno visto i film anche più di una volta, si sono soffermati sui comportamenti di Newt Scamander e l’hanno trovato un po’ strano. L’attore Eddie Redmayne conferma alcuni dei dubbi dei fan, ammettendo che anche lui crede che il suo personaggio sia autistico, ma che nessuno nella pellicola lo abbia ammesso perché l’autismo negli anni ’20 non era ancora stato riconosciuto, quindi non poteva essere diagnosticato al mago.

Newt Scamander è autistico?

animali fantastici, cinematographe.it

Nonostante JK Rowling non abbia detto nulla sul fatto che Scamander fosse autistico, molti fan sono giunti a questa conclusione a causa dei comportamenti “stravaganti” di Newt. Ad esempio, Scamander guarda raramente le persone negli occhi ed è piuttosto timido. Molti hanno ammesso che Newt rappresenta i personaggi neurodivergenti, che possono rivedersi in lui e sentirsi un po’ più sicuri nel mondo.

La rappresentazion di un particolare personaggio in cui una disabilità o un’altra condizione non deve per forza essere un punto focale principale. Una storia, per avere successo, non deve per forza ruotare intorno alla disabilità, alla malattia o all’autismo di quel personaggio. Nel modo in cui viene descritto da Animali Fantastici permette l’integrità di tutti in un mondo in cui tutti possono convivere in modo sereno… certo, se solo non ci fosse un Gellert Grindelwald nei paraggi!

Leggi anche Avete mai visto il fidanzato di Emma Watson? Ecco chi è il ragazzo che ha rubato il cuore a Hermione

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Ultime notizie

Il Cacciatore 3: recensione dei primi episodi della fiction Rai

Dopo l'irriverenza e il politicamente scorretto di Coliandro, la stagione della fiction di Rai Due prosegue sulla linea dell'anticonformismo,...

Articoli correlati