Amber Heard testimonia contro Johnny Depp: “Ha provato ad uccidermi”

Continua il processo tra Amber Heard e Johnny Depp, con una accusa davvero gravissima da parte della attrice di Aquaman verso l'ex marito.

Continua la testimonianza di Amber Heard contro l’ex marito Johnny Depp in un processo che sembra non avere – per il momento – né vincitori, né vinti. Il controinterrogatorio dell’avvocato di Depp (Camille Vazquez) – che ha denunciato la ex compagna per diffamazione in seguito alle sue affermazioni risalenti al 2018 – ha visto una Heard composta mentre rispondeva alla legale, difendendosi dalle accuse di Depp. La Vazquez ha infatti insinuato che la Heard stesse mentendo riguardo le sue testimonianze di abusi e minacce ricevuti dal marito. L’avvocatessa ha cercato di provocare l’attrice, lasciando intendere che la vera abusatrice fosse proprio lei. La Vazquez ha fatto riprodurre in tribunale alcuni audio che riguardano i litigi tra Amber Heard e Johnny Depp e ha letto ad alta voce le lettere d’amore che lei gli scriveva dopo gli alterchi. “Non aveva proprio paura di lui, dunque?” chiede la Vazquez. La Heard risponde, prontamente: “Si tratta di un uomo che ha provato ad uccidermi, certamente avevo paura. Ma era anche mio marito“.

Il controinterrogatorio di Amber Heard è continuato con varie domande riguardo gli abusi fisici che lei avrebbe portato avanti contro il marito. “Per difendermi spesso avevo bisogno di usare il mio corpo“, si è difesa la Heard. La Vazquez , inoltre, ha insinuato che il ruolo in Aquaman poi coperto dalla Heard, Mera, fosse stato ottenuto dalla star per intercessione di Johnny Depp. Amber Heard ha risposto, sicura di sé: “Ho fatto un’ audizione per ottenere quel ruolo“. La Heard ha inoltre sottolineato la dura battaglia che ha dovuto intraprendere per poter restare in quel ruolo per Aquaman 2. “Non so neanche se sarò in Aquaman 2 e – se ci sarò- in che quantità” ha detto l’attrice.

L’esito del processo non è ancora chiaro, dato che entrambe le parti hanno informazioni e prove che incriminano l’altro di atti orribili. Amber Heard, infatti, ha affermato: “Ci siamo detti cose orribili in quel periodo. Ci parlavamo in modo davvero terribile“. Tra materiale audiovisivo e testimonianze di conoscenti e amici, la battaglia tra gli ex coniugi sembra andare a favore ora dell’uno e ora dell’altro, rendendo le prospettive del verdetto finali tanto variabili quanto imprevedibili. Al momento, pare che il regista di Aquaman, James Wan, abbia ridotto la presenza di Amber Heard nel film ad appena 10 minuti.

Articoli correlati