Aladdin, cinematographe.it

Il remake in live-action del classico Disney Aladdin ha già scalzato il cartone animato al botteghino

L’ultimo live-action uscito per la Casa di Topolino, Aladdin, ha già fatto segnare un importante sorpasso, dopo pochi giorni di distribuzione nelle sale cinematografiche. Fin dalla première, che c’è stata in USA durante il Memorial Day weekend, le cose non hanno fatto altro che migliorare per la storia del giovane e del Genio della Lampada. Il film diretto da Guy Ritchie adesso ha superato l’incasso del classico del 1992.

Aladdin attualmente, stando alle stime di Box Office Mojo, ha guadagnato a livello globale 604,9 milioni di dollari. Circa 232,4 milioni sono relativi alla programmazione Nordamericana, mentre i restanti 372,5 milioni sono l’incasso internazionale. Il film animato guadagnò 504 milioni di dollari in tutto il mondo, in totale. Al momento quindi il live-action ha superato anche i 543.5 milioni relativi al remake di Cenerentola e questo ne fa il quinto miglior risultato a livello mondiale per i film di questo genere, dietro ai 758.5 milioni che furono guadagnati da Maleficent.

La sinossi:

Un adattamento in live-action appassionante e vibrante del Classico d’animazione Disney, Aladdin è la storia eccitante dell’affascinante topo di strada, la coraggiosa e auto-determinata Principessa Jasmine e il Genio che potrebbe essere la chiave per il loro futuro. Diretto da Guy Ritchie, che porta il suo gusto singolare per un’azione veloce e viscerale alle porte della città di Agrabah, il film è scritto da John August e Ritchie. Nella pellicola figura Will Smith nei panni del Genio; Mena Massoud nei panni di Aladdin; Naomi Scott nei panni di Jasmine, Marwan Kenzari nei panni di Jafar, Navid Negahban nei panni del Sultano; Nasim Pedrad nei panni di Dalia e Billy Magnussen nei panni del Principe Anders.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto