Adam Sandler ha smesso di leggere recensioni dopo la cocente delusione con Billy Madison

La commedia diretta da Tamra Davis, infatti, è stata completamente affossata dalla critica.

Adam Sandler è un attore, comico, sceneggiatore, produttore cinematografico e musicista americano tra i volti cinematografici più noti di Hollywood grazie alle sue incredibili doti di intrattenitore e umorista. Un personaggio che però, nel corso della sua lunga carriera, ha dimostrato anche un grande bravura in parti drammatiche come in Ubriaco d’amore (2002), Reign Over Me (2007), The Meyerowitz Stories (2017) e Diamanti grezzi (2019). Un divo decisamente eclettico che, nonostante sia abituato ad apparire in commedie demenziali e superficiali, ha decisamente molto a cuore le opinioni dei critici nei confronti dei suoi film e questo è dimostrato da un racconto in particolare.

Adam Sandler ha debuttato su schermo nel 1989, con Going Overboard

Adam Sandler risponde a chi odia i suoi film Cinematographe.it

In una recente chiacchierata Netflix (riportata da Entertainment Weekly) per il lancio della nuova creatura di Adam Sandler, Hustler, proprio l’attore ha raccontato un aneddoto che risale al suo passato che l’ha totalmente traumatizzato, a tal punto che assolutamente non vuole più leggere nessuna recensione sui suoi lungometraggi.

Quando avevo 17 anni e sono entrato in questo, non pensavo ai critici … non mi ero nemmeno reso conto che le cose sarebbero arrivate. Pensavo solo che facessi film, la gente va a vederlo. Quando è uscito Billy Madison, io e il mio amico che l’ha scritto, ci siamo detti, ‘Oh sì, ne scriveranno a New York!’ Siamo cresciuti leggendo i giornali, andavamo alla New York University . E poi abbiamo letto il primo e ci siamo detti, ‘Oh mio Dio, che è successo? Ci odiano.’ E poi ci siamo detti, ‘Dev’essere stato questo giornale’, ma poi il 90% dei giornali ha detto, ‘Questa è spazzatura’.

Un battesimo di fuoco critico che sicuramente, per Adam Sandler, è stato molto difficile da dimenticare, ma per certi versi è anche stata al contempo un’esperienza di vita incredibile che difficilmente riuscirà a togliersi dalla testa. Vi ricordiamo che la star è apparsa recentemente anche in Hubie Halloween (2020), Murder Mistery (2019) e Matrimonio a Long Island (2019).

Leggi anche Adam Sandler riceve il Gotham Awards alla carriera: “F*****o ogni altro comico!”

Fonte: EW

Articoli correlati