Accordo Disney/Fox: Cinematographe.it

Nell’accordo Disney/Fox si è introdotta Comcast nelle ultime fasi della trattativa ma la Casa di Topolino non molla e alza l’asticella a 71 miliardi e 300 milioni di dollari per gli asset 21th Century Fox

Quando l’accordo Disney/Fox stava per andare in porto, ecco arrivare (di nuovo), Comcast con un’offerta superiore a quella di Disney (65 miliardi) e con tutti i soldi in contanti per Murdoch. La controfferta di Disney non poteva tardare ad arrivare e così si è giunti alla “spaventosa” somma di oltre 71 miliardi per gli asset che comprendono, oltre a numerose reti televisive, anche diversi personaggi molto importanti per il futuro sviluppo di alcuni progetti cinematografici Disney, come per esempio quelli legati al MCU.

Oltre all’acquisizione, come forse già saprete, Disney si farà carico anche del debito di Fox e quindi la transazione arriverebbe, in totale, a ben 81 miliardi e 100 milioni di dollari.

Robert A. Iger, Presidente e Amministratore delegato di The Walt Disney Company ha dichiarato: “L’acquisizione di 21st Century Fox porterà un significativo valore finanziario agli azionisti di entrambe le società e, dopo sei mesi di pianificazione dell’integrazione, siamo ancora più entusiasti e fiduciosi nell’adattamento strategico delle risorse e del talento di Fox. In un momento di cambiamenti dinamici nel settore dell’intrattenimento, la combinazione delle aziende e franchising di Disney e Fox ci consentirà di creare contenuti di alta qualità più accattivanti, di espandere le nostre offerte dirette al consumatore, oltre alla presenza internazionale, e di offrire esperienze di intrattenimento più personalizzate e coinvolgenti per soddisfare la crescente domanda dei consumatori di tutto il mondo.”

Continueremo ad aggiornarvi sulla vicenda.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto