cinema, 15 giugno - cinematographe.it

Il 15 giugno riaprono i cinema e i teatri, ma quali saranno le regole da seguire?

Giuseppe Conte, durante la conferenza stampa di sabato 16 maggio, ha annunciato che i cinema e i teatri in Italia riapriranno il 15 giugno 2020, ma non senza delle precise e severe restrizioni illustrate nel Dpcm approvato dal governo. Il decreto non esclude nemmeno una riapertura anticipata, ma dipenderà da regione a regione “in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori”.

Ma quali sono le restrizioni previste per la riapertura dei cinema in Italia? Non potranno esserci più di 200 persone, i posti a sedere saranno preassegnati e sarà obbligatoria la distanza di almeno un metro tra gli spettatori. Si prediligerà l’uso di biglietti elettronici, quindi niente fila alle biglietterie; obbligatorio l’uso della mascherina e divieto di accesso se la temperatura corporea supera i 37,5 gradi; per il momento dite addio ai pop-corn e alle bibite durante la visione del film, poiché la vendita di cibo è stata sospesa.

Riapertura cinema: a Udine ecco Butterfly, pannello divisorio tra le poltrone

Speriamo che le persone non siano troppo spaventate dal frequentare posti al chiuso e potenzialmente affollati, come era invece emerso in diversi sondaggi posti all’estero. Specialmente in USA infatti è emersa la paura di tornare a fare cose ritenute normali un tempo. Sarà davvero così? I cinema riapriranno ai fantasmi? Ovviamente noi ci auguriamo di no, e vi invitiamo ad andare a vedere un bel film, per sostenere l’industria cinematografica. Senza però dimenticarsi guanti e mascherine!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE