The Crown 4: tutte le canzoni della colonna sonora della serie tv Netflix

La colonna sonora della quarta stagione di The Crown accompagna le forze e le debolezze della famiglia reale inglese: da David Bowie ai Queen, dai Cure al Lago dei Cigni.

The Crown 3 Netflix Cinematographe.it

La colonna sonora della quarta stagione di The Crown fa da sfondo culturale alle esperienze della famiglia reale dal 1977 al 1990. Alcuni dei brani scelti per la serie di punta di Netflix sono stati usati per accenturare l’innocenza della principessa Diana, mentre gli altri scandiscono le dinamiche familiari a Buckingham Palace. Nel complesso, le canzoni segnano il passare del tempo e definiscono le sottotrame politiche che coinvolgono alcuni personaggi della serie. Nella stagione 4 di The Crown, la principessa Diana – interpretata da Emma Coorin – lotta per trovare il suo posto all’interno della famiglia reale dopo il suo matrimonio con il principe Carlo. Nel frattempo la regina Elisabetta II cerca di mantenere un sano rapporto politico con il Primo Ministro Margareth Thatcher. La musica è un elemento fondamentale della serie tv, ed ecco quindi tutte le canzoni presenti nella quarta stagione di The Crown.

Episodio 1, Gold stick

the crown, cinematographe.it

Jesusalem di Sir Hubert Parry introduce il servizio funebre di Lord Mountbatten. Nel frattempo, un irlandese legge un rapporto sull’esercito repubblicano che si assume la responsabilità dell’esecuzione, insieme alla morte di diciotto soldati britannici a Warren Point. L’uomo si rivolge ai repubblicani irlandesi e afferma che Lord Mounbatten era solo l’ultimo simbolo dell’oppressione imperialista. Jerusalem finisce nel momento in cui il principe Carlo inizia il suo discorso. Call me di Blondie invece parte quando Diana riceve una chiamata da Carlo, il principe del Galles.

Episodio 2, La prova di Balmoral

the crown, cinematographe.it

Il preludio della Traviata di Verdi descrive la scena in cui Carlo e Diana sono insieme all’Opera e la donna spiega che adora Verdi perché la sua musica è molto romantica e Carlo – molto più cinico – spiega che concentrarsi solo sugli aspetti romantici dell’opera diminuisce l’eredità del compositore e la sua influena politica. Scotland the Brave è la canzone scelta per la scena in cui Margaret Thatcher partecipa a un evento sportivo in Scozia con il marito Denis e la famiglia reale. Non trova alcun valore nell’esperienza e afferma che il paese ha bisogno di cambiare radicalmente, da cima a fondo. Brandenburg Concerto N. 5 in Re di Bach parte invece dopo che Diana si presenta alla famiglia reale a Balmoral, seguita dalla stampa a Londra. Nel frattempo, Margaret Thatcher partecipa a una sessione fotografica del governo. Infine, una nuova testa di cervo viene collocata nella sala da prano di Balmoral.

Episodio 3, Come in una favola

the crown, cinematographe.it

Nell’episodio Come una favola, possiamo ascoltare Upside down di Diana Ross, mentre Diana viene brevemente ripresa mentre guida la sua auto. Edge of Seventeen di Stevie Nicks, Diana torna a casa dopo essersi fidanzata con Carlo e festeggia con le sue coinquiline. Le giovani donne guidano per la città e fanno festa prima dei titoli iniziali. Una versione a cappella della canzone viene riprodotta anche durante i titoli di coda. In una scena, Diana viene a conoscenza delle regole e dell’etichetta della famiglia reale. Subito dopo, la futura principessa si sveglia alle 8.30 e ascolta Vienna di Ultravox. Mentre Diana riceve la posta, guarda la tv e pattina intorno a Buckingham Palace, parte la canzone dei Duran Duran, Girls on film. La canzone termina nel momento in cui la lady guarda i dipinti e riflette sulla sua nuova realtà. La musica per Diana era anche terapia, come lo dimostra la scena in cui – dopo aver scoperto che Carlo regalo un braccialetto a Camilla – si mette a ballare sulle note di Song for guys di Elton John. Sulle note di I vow to thee, my country Carlo saluta gli ammiratori fuori da una cattedrale, mentre all’interno Diana si prepara ad affrontarlo per il regalo che il suo ormai uomo ha fatto a Camilla.

Episodio 5, Fagan

Dopo un quarto episodio senza canzoni, nell’episodio 5 abbiamo Boys don’t cry dei Cure, mentre Michael Fagan accende una sigaretta e fa una passeggiata. La scena dà il via a un flashback narrativo che descrive in dettaglio la sua irruzione nel 1982 a Buckingham Palace. Mentre invece Fagan beve una birra parte Monkey man dei The Specials. Durante la scena, l’uomo individua la sua ex moglie e minaccia il suo attuale partner. Nel frattempo Margaret Thatcher arriva a Palazzo per discutere del conflitto delle Isole Falkland con l’Argentina. In una scena in cui la famiglia reale si prepara a incontrare il pubblico, parte God save the Queen. Queen’s company dei The band of the Grenadier Guards e la canzone della scena in cui la regina saluta tutti durante la sua celebrazione annuale di compleanno. Tornando invece a Michael Fagan e alle sue sigarette, mentre l’uomo se ne accende una parte Twenty four hours di Joy Division. Durante i titoli di coda, invece, viene riprodotta Whine and Grine/Stand Down Margaret dei The English beat.

Episodio 6, Terra nullius

L’unica canzone di Terra nullius è Can’t take my eyes off you di Frankie Valli e The four season, durante la scena in cui Carlo presenta Diana a Sydney dopo aver riprovato a dare vitalità alla loro storia d’amore. La coppia balla in seguito a un evento pubblico, mentre i paparazzi scattono delle foto. La canzone viene poi riprodotta durante i titoli di coda.

Episodio 7, Il principio ereditario

the crown, cinematographe.it

C’est si bon di Dean Martin accompagna la principessa Margaret mentre si trucca e guarda la regina Elisabetta in televisione. Un’altra scena con la sorella della regina si snoda sulle note di Let’s Dance di David Bowie. Qui la donna balla e beve insieme a Dazzle. Infine – mentre la principessa Margaret va in vacanza dopo la fine della sua relazione con Dazzle – parte la canzone Fallin di Connie Francis.

Episodio 8, 48 a 1

The Crown cinematographe.it

Fite Dem Back di Linton Kwesi Johnson è la canzone su cui i sudafricani ballano per le strade durante le loro proteste, mentre nei titoli di coda viene messa la canzone Inglan is a bitch, sempre di Linton Kwesi Johnson.

Episodio 9, La valanga

The Crown cinematographe.it

Ritorna Giuseppe Verdi con Otello, Atto I mentre Carlo festeggia il suo 37esimo compleanno all’opera insieme a Diana. Sempre a teatro vengono suonate Il lago ddei cigni, Pas de deux, Atto II di Tchaikovsky, Fidelio Op.72, Atto II: intro e aria e Uptown Girl di Billy Joel, quando Diana si unisce a uno degli artisti sul palco. La canzone si interrompe quando Carlo guarda Diana e si rende conto che presto la stampa inonderà il Paese con articoli su quel momento. Crazy little thing called love dei Queen è la canzone che cantano insieme Diana, William e Harry durante un viaggio per l’anniversario ai giardini reali di Highrove. All I ask of you da Phantom of the Opera è infine la canzone della scena del regalo di Diana per Carlo.

Episodio 10, Guerra

The Crown 3 Netflix Cinematographe.it

Il tema di New York, New York accompagna Diana a New York durante un evento pubblico. Baby, It’s cold outside di Ella Fitzgerald è la canzone dell’evento a cui partecipano Carlo e Diana dopo una furiosa litigata. Silent night chiude invece la serie con la scena della famiglia reale che posa per una fotografia. La stagione si conclude prefigurando il tragico destino di Diana.

The Crown 4: la storia vera e i momenti inventati dalla serie