Il gladiatore 2: Ridley Scott conferma che la sceneggiatura è pronta

Ridley Scott tornerà presto nelle sale italiane con House of Gucci.

Dopo Kitbag – incentrato su Napoleone – pare proprio che il prossimo film di Ridley Scott sarà il sequel de Il Gladiatore!

Ridley Scott, nonostante i suoi ottantatré anni, pare inarrestabile. Con ben due pellicole all’attivo nel 2021 – The Last Duel, distribuito nella sale italiane ad ottobre, e House of Gucci, previsto per il 16 dicembre – ha già pronti in cantiere i suoi prossimi progetti. Uno, in particolare, è atteso ormai dal 2018, da quando la Paramount ha approvato la pellicola: il sequel de Il Gladiatore. Ed è di queste ore la notizia che il regista ha finalmente completato la sceneggiatura, come confermato dalla sue stesse dichiarazioni: “Oh, è stato scritto. È già stato scritto. Abbiamo una buona impronta, un buon posto logico dove andare. Non puoi semplicemente fare un altro film tipo Il Gladiatore. Devi seguire… ci sono abbastanza componenti dal primo film per raccogliere la palla e continuare.” Dopo Kitbag – film che vede Joaquin Phoenix nei panni di Napoleone, le cui riprese inizieranno nel 2022 – pare quindi che sarà proprio Il Gladiatore 2 la prossima fatica ad approdare sul grande schermo.Il Gladiatore - Cinematographe.itLa pellicola seguirà le vicende di Lucius (Spencer Treat Clark), figlio di Lucilla e nipote dell’antagonista Commodo, giovane salvato proprio da Massimo Decimo Meridio. Rispetto al primo capitolo ci sarà quindi un salto temporale di circa trent’anni. Rusell Crowe dovrebbe tornare nel sequel, anche se il suo personaggio muore alla fine de Il Gladiatore, mentre il resto del cast non è stato ancora reso noto. Chris Hemsworth ha però espresso interesse per il progetto. Del resto, l’attore australiano ha già diviso il set con Crowe, il quale pare apparirà in un piccolo cameo – nel ruolo di Zeus -, in Thor: Love and Thunder.  In realtà, di un sequel de Il Gladiatore si parlava già dal 2001. Una prima bozza è nata nel 2006 e narrava del possibile ritorno di Massimo, resuscitato dagli dei romani per essere inviato sulla Terra a fermare l’avanzata del cristianesimo. Per fortuna questa idea non è stata sviluppata e Scott – dopo ben vent’anni – può finalmente scrivere la sceneggiatura che ha sempre voluto, basata su una maggior veridicità storica.

Il Gladiatore 2 non ha ancora una data d’uscita.

Leggi anche Ridley Scott critica duramente i film di supereroi: “Noiosi come la m**da”

Articoli correlati