A causa della pandemia da Coronavirus Checco Zalone e Virginia Raffaele hanno inventato un nuovo tormentone in cui interpretano due amanti divisi

Il ritornello della nuova canzone che Checco Zalone aka Luca Medici, ha voluto dedicare a questo momento, la pandemia globale da Coronavirus è “Arriverà l’immunità di gregge, sui monti e sulle spiagge”.

Lo sapete bene ormai, il COVID-19 ha creato una situazione surreale nella maggior parte del globo e al momento i paesi meno colpiti sono soltanto quelli dove c’è un po’ più di caldo (a livello climatico). Pare infatti, per esempio, che in Africa l’incidenza del male sia inferiore a quella registrata nelle altre parti del mondo. Il nostro paese, purtroppo, è stato uno dei più colpiti ma gli italiani riescono a trovare (quasi). sempre il buono in ogni cosa, non importa quanto sia difficile il momento. E se proprio non si riesce a trovare qualcosa di buono, allora l’arma dell’umorismo è quella che, almeno per pochi istanti, ci fa dimenticare i momenti bui che viviamo.

In questo caso è arrivato Checco Zalone che, con Virginia Raffaele ha creato questo nuovo “tormentone” legato al tempo della pandemia. Il video è stato girato con Virginia Raffaele e i due si trovano, rispettivamente, chi in ambiente casalingo e chi su un terrazzo condominiale. Postato oggi sui social, contiene anche un omaggio al grande Domenico Modugno. A Modugno infatti, Zalone si ispira, con tanto di melodia in stile e abbigliamento doc.

Si parla di un amore che avrebbe dovuto essere “consumato” in data 9 marzo 2020 ma a causa della reclusione forzata “l’8 fu quel giorno buio e tetro che il presidente disse almeno un metro”. Date un’occhiata voi stessi:

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto