Il movimento delle celebrità Time’s Up definisce il verdetto di colpevolezza di Harvey Weinstein come una “nuova era di giustizia”

Harvey Weinstein è stato citato per moltissimi casi che lo vedrebbero coinvolto in fatti di aggressioni a sfondo sessuale e stupro. L’uomo è stato condannato oggi per violenza sessuale e stupro aggravato. Time’s Up, il gruppo di difesa contro le molestie sessuali lanciato dalle celebrità di Hollywood, ha rilasciato una dichiarazione dopo la sentenza di colpevolezza:

Questo processo – e la decisione della giuria oggi – segna una nuova era di giustizia, non solo per i Silence Breakers, che si sono espressi a grande rischio personale, ma per tutti i sopravvissuti a molestie, abusi e aggressioni sul lavoro, ha detto Tina Tchen , il presidente e CEO di Time’s Up.

Lunedì Weinstein è stato dichiarato colpevole di violenza sessuale e stupro di terzo grado. È stato assolto dall’accusa di stupro di primo grado e da due accuse di aggressione predatoria sessuale. Nella sua dichiarazione, Time’s Up ha ringraziato le sei donne che hanno testimoniato durante il processo di sei settimane, che è iniziato il 6 gennaio e si è concluso il 24 febbraio dopo una settimana di deliberazione.

Abbiamo un debito di gratitudine con Mimi Haleyi, Jessica Mann, Annabella Sciorra, Dawn Dunning, Tarale Wulff e Lauren Young e tutti i Silence Breakers, per il loro coraggio e determinazione nel modo in cui hanno affrontato quest’uomo in tribunale. Continuiamo a credere a tutti loro e continuiamo a essere solidali con loro.

Il verdetto della giuria invia un messaggio potente al mondo, di quanti progressi sono stati fatti da quando i Silence Breakers di Weinstein hanno innescato un movimento inarrestabile. In due soli anni, Time’s Up ha aiutato a emanare nuove leggi per aiutare i sopravvissuti a ottenere giustizia. Ha aiutato migliaia di persone ad affrontare molestie e maltrattamenti in tribunale e ha cambiato il gioco quando si tratta di capire come vengono affrontate le questioni di sicurezza ed equità sul posto di lavoro.

Mentre celebriamo questo momento storico, la nostra lotta per riparare il sistema che ha permesso a gente come Harvey Weinstein di abusare delle donne – in primo luogo – continua. Chiunque abusa e le potenti forze che li proteggono si considerino avvisati: non si tornare indietro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE