Kobe Bryant Oscar Cinematographe

Campione dell’NBA e vincitore di un Oscar: ieri sera Kobe Bryant ha vinto il Premio per il miglior cortometraggio animato

Kobe Bryant, stanotte, è diventato la prima persona a vincere sia un campionato sportivo che un Oscar, dopo essersi aggiudicato la statuetta per il miglior cortometraggio d’animazione per Dear Basketball. Il cinque volte campione NBA dei Los Angeles Lakers ha battuto i competitors Garden Party, Lou, Negative Space e Revolting Rhymes nella categoria cortometraggi per la sua collaborazione con l’animatore Glen Keane.

Nel suo discorso di accettazione del premio, mentre saliva sul palco con Keane, Kobe Bryant ha criticato la conduttrice di Fox News, Laura Ingraham, dicendo che le stelle del basket non dovrebbero semplicemente “stare zitte e dribblare”. Il mese scorso, Ingraham è stata messa sotto accusa per aver criticato LeBron James e l’altra star dell’NBA Kevin Durant per aver fatto commenti anti-Trump in un’intervista con ESPN, dicendo che non dovrebbero commentare la politica e dovrebbero “stare zitti e dribblare”.

Durant ha commentato dicendo che le dichiarazioni di Ingraham erano “razziste”, mentre James ha risposto in un semplice post su Instagram, sottolineando di essere “più che un atleta”. Per quanto riguarda l’ultimo riconoscimento di Bryant, l’unica persona che si è avvicinata tanto al successo sia negli sport che a Hollywood è Steve Tisch, presidente e vice presidente esecutivo dei New York Giants.

Nel 1995, il produttore cinematografico Tisch ha vinto l’Oscar per il miglior film per Forrest Gump, che è stato candidato a 13 Academy Awards e ne ha vinti sei. Ha poi aggiunto due trofei Lombardi alla sua collezione quando i Giants hanno battuto i New England Patriots nel Super Bowl XLII e XLVI.

Dear Basketball presenta i disegni di Keane per animare la poesia che Kobe Bryant ha scritto per annunciare il suo ritiro dalla NBA nel 2016. Il corto è stato presentato in anteprima al Tribeca Film Festival. Bryant ha dichiarato:

Mi è sempre stato detto che come giocatori di basket l’aspettativa è che tu giochi. Questo è tutto ciò che puoi fare. Questo è tutto ciò che fai. Non pensare a gestire le finanze. Non pensare di entrare in affari. Non pensare di voler diventare uno scrittore. Ho capito molto. Cosa vuoi fare quando vai in pensione? Bene, voglio essere un narratore.

QUI potete trovare la lista completa dei vincitori degli Oscar 2018.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE