Nastri d'Argento 2020

Dalla Cina agli Stati Uniti dall’Australia al Sudamerica il grande Cinema italiano parte da Hollywood per un viaggio internazionale con i film premiati ai Nastri d’Argento 2020

In prima serata, su Rai Italia, giovedì 9 luglio 2020, a Los Angeles e a seguire a New York e in Sudamerica, e il 10 luglio 2020 in Asia e Australia, il meglio del Cinema italiano parte da Hollywood per un giro del mondo dei film vincitori alla 74ª edizione dei Nastri d’Argento. Il primo incontro, premiato dai Giornalisti Cinematografici, che si è svolto in presenza, e in diretta su Rai Movie, dopo il lockdown dovuto alla diffusione del Coronavirus. Con Rai Italia il Cinema italiano arriverà così a un pubblico più ampio anche oltre Oceano. Da Roberto Benigni a Paola Cortellesi, da Toni Servillo a Pierfrancesco Favino, e da Jasmine Trinca e Valeria Golino fino Diodato, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, senza dimenticare Matteo Garrone, regista pluripremiato per Pinocchio, e la pellicola che si è aggiudicata il Nastro d’Argento come Miglior Film: Favolacce dei fratelli D’Innocenzo. Ma non solo: è stato assegnato anche il Nastro d’Oro al premio Oscar Vittorio Storaro e il Nastro Europeo per lo straordinario Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar. E l’omaggio di Diodato che ha ricordato con emozione il grande maestro Ennio Morricone.

I Nastri d’Argento nel mondo, a partire dal 9 luglio 2020, con la collaborazione di Rai Italia porteranno nel mondo il cinema d’autore e il cinema emergente, che si sono distinti nell’ultimo periodo e che sono stati protagonisti della serata al Maxxi di Roma: una cerimonia che il cinema italiano ha dedicato a Ennio Morricone. Una stagione e dei mesi difficili per tutti, ma che vedono ancora il cinema come punto d’aggregazione e confronto, che unisce e fa sentire vicini, anche se distanti. I premi della 74ª edizione dei Nastri d’Argento sono andati anche a tre doppiatori come Stefano De Sando, Claudia Catani ed Emanuela Rossi, insieme a riconoscimenti e menzioni speciali rivolte ai più giovani: il premio Biraghi a Giulio Pranno e il Bonacchi a Barbara Chicchiarelli, e la menzione speciale Biraghi al piccolo Pinocchio interpretato da Federico Ielapi.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE