Nastri D'Argento, cinematographe.it

Ai Nastri D’Argento 2019 trionfa Il Traditore di Marco Bellocchio. Pierfranceso Favino migliore attore protagonista. Come migliore commedia vince Bangla

Il film di Marco Bellocchio Il Traditore ha sbancato ai Nastri D’Argento 2019. La pellicola ha infatti ottenuto ben sette premi, tra i quali: miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista e non protagonista. Del resto, con undici nomination, la pellicola con Pierfrancesco Favino era la grande favorita di quest’edizione. Tra gli attori sono stati premiati anche Anna Foglietta, vincitrice come migliore attrice grazie a Un giorno all’improvviso, mentre Marina Confalone ha ottenuto un premio come miglior attrice non protagonista per Il vizio della speranza.

Premiata anche Paola Cortellesi come miglior attrice di commedia per la sua partecipazione a Ma Cosa ci Dice il Cervello. Tra le migliori commedie il premio è andato a Bangla.

Ma andiamo a vedere tutti i vincitori della 73esima edizione dei Nastri d’Argento.

Miglior film:
Il primo re
Il traditore
Suspiria
Euforia
La paranza dei bambini

Miglior commedia:
Bentornato Presidente
Croce e delizia
Troppa grazia
Dolceroma
Bangla

Miglior regista:
Luca Guadagnino, Suspiria
Matteo Rovere, Il primo re
Mario Martone, Capri-Revolution
Marco Bellocchio, Il traditore
Claudio Giovannesi, La paranza dei bambini

Miglior regista esordiente:
Michela Occhipinti, Il corpo della sposa
Margherita Ferri, Zen sul ghiaccio sottile
Leonardo D’Agostini, Il campione
Ciro D’Emilio, Un giorno all’improvviso
Valerio Mastandrea, Ride

Miglior attrice protagonista
Anna Foglietta, Un giorno all’improvviso
Thony, Momenti di trascurabile felicità
Marianna Fontana, Capri-Revolution
Pina Turco, Il vizio della speranza
Micaela Ramazzotti, Una storia senza nome

Miglior attore protagonista
Andrea Carpenzano, Il campione
Marco Giallini, Domani è un altro giorno
Alessandro Borghi, Il primo re
Pierfrancesco Favino, Il traditore
Valerio Mastandrea, Domani è un altro giorno

Miglior attrice di commedia:
Carla Signoris, Ma cosa ci dice il cervello
Lucia Mascino, La prima pietra, Favola
Paola Minaccioni, Ma cosa ci dice il cervello
Paola Cortellesi, Ma cosa ci dice il cervello
Margherita Buy, Moschettieri del re – La penultima missione

Miglior attore di commedia:
Fabio De Luigi per 10 giorni senza mamma, Ti presento Sofia
Corrado Guzzanti, La prima pietra
Guglielmo Poggi, Bentornato Presidente
Alessandro Gassmann, Croce e delizia

Stefano Fresi, C’è tempo, L’uomo che comprò la luna, Ma cosa ci dice il cervello

Fabrizio Bentivoglio, Croce e delizia

Miglior attrice non protagonista
Anna Ferzetti, Domani è un altro giorno
Marina Confalone, Il vizio della speranza
Maria Paiato, Il testimone invisibile
Valeria Golino, I villeggianti
Isabella Ferrari, Euforia

Miglior attore non protagonista:
Luigi Lo Cascio, Il traditore
Alessio Lapice, Il primo re
Fabrizio Ferracane, Il traditore
Stefano Accorsi, Il campione
Benito Urgu, L’uomo che comprò la luna
Edoardo Pesce, Non sono un assassino

Miglior produttore
HT Film per Capri-Revolution e Euforia
Groenlandia per Il primo re e Il campione
BiBi Film per Una storia senza nomeRicordi? e Lo spietato
Indigo Film per Capri-Revolution e Euforia
Palomar per La paranza dei bambini
Kavac Film per Il traditore
IBC Movie per Il traditore

Miglior sceneggiatura:
Roberto Saviano, La paranza dei bambini
Valia Santella, Euforia
Valia Santella, Il traditore
Giacomo Bendotti, Una storia senza nome
Francesco La Licata, Il traditore

Miglior scenografia:
Daniele Frabetti, La paranza dei bambini
Giancarlo Muselli, Capri-Revolution
Carmine Guarino, Il vizio della speranza
Dimitri Capuani, Favola
Tonino Zera, Moschettieri del re – La penultima missione

Miglior soggetto:
Diego De Silva, Il grande spirito
Nicola Guaglianone, Non ci resta che il crimine
Carla Cavalluzzi, Il grande spirito
Bonifacio Angius, Ovunque proteggimi
Sergio Rubini, Il grande spirito
Stefano Massini, La prima pietra
Paola Randi, Tito e gli alieni
Andrea Bassi, Non ci resta che il crimine
Angelo Pasquini, Il grande spirito
Menotti, Non ci resta che il crimine

Miglior canzone originale:
Tic Tac di Lorenzo Vizzini, Matteo Buzzanca e Barboura Bobulova
Nascosta in piena vista di I Cani
L’anarchico di Sergio Cammariere e Giulio Base
A speranza di Enzo Avitabile
La vitaaa di Tony Tammaro

Miglior colonna sonora:
Danilo Rea, C’è tempo
Nicola Piovani, Il traditore
Enzo Avitabile, Il vizio della speranza
Andrea Farri, Il primo re
Gratis Dinner, Moschettieri del re – La penultima missione

Miglior fotografia:
Alberto Fasulo, Menocchio
Daniele Ciprì per Il primo re, La paranza dei bambini
Daria D’Antonio, Ricordi?
Michele D’Attanasio, Capri-Revolution
Vladan Radovic, Il traditore

Migliori costumi:
Alessandro Lai, Moschettieri del re – La penultima missione
Daria Calvelli, Il traditore
Alberto Moretti, Non ci resta che il crimine
Ursula Patzak, Capri-Revolution
Giulia Piersanti, Suspiria

Miglior montaggio:
Desideria Rayner, Ricordi?
Walter Fasano, Suspiria
Giuseppe Trepiccione, La paranza dei bambini
Giogiò Franchini, Euforia
Francesca Calvelli, Il traditore

Miglior sonoro in presa diretta:
Adriano Di Lorenzo, Il traditore
Emanuele Cicconi, La paranza dei bambini
Angelo Bonanni, Il primo re
Alessandro Zanon, Capri-Revolution
Gaetano Carito, Il traditore

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto