Thor: Love and Thunder – 10 cose che non sai sul film Marvel

Sicuri di sapere tutto su Thor: Love and Thunder? Scopriamo insieme alcune curiosità sul film, al cinema dal 6 luglio 2022. ATTENTI AGLI SPOILER!

Arrivato nelle sale italiane da poche ore, Thor: Love and Thunder si appresta a essere un nuovo successo dello sconfinato universo cinematografico e televisivo della Marvel. Il film diretto da Taika Waititi ha di nuovo per protagonista il Thor di Chris Hemsworth, arrivato ormai alla quarta avventura in solitaria. Tra attesi ritorni, vecchie facce amiche e nuovi terribili personaggi, abbiamo scovato 10 cose che sicuramente non sapete sul nuovo film Marvel. Attenzione ai punti 5, 6, 7 e 8: contengono alcuni spoiler sulla pellicola.

1. Thor, il supereroe più longevo

thor: love and thunder, cinematographe.it

Thor (2011), Thor: The Dark World (2013), Thor: Ragnarok (2017) e ora Thor: Love and Thunder. Per la quarta volta vedremo il personaggio di Thor in un film standalone. È un record: Thor è l’unico personaggio del Marvel Cinematic Universe ad aver avuto quattro film dedicati. Per ora, almeno. Infatti, lo Spider-Man di Tom Holland, con tre film, è minacciosamente vicino.

2. Il ritorno di Natalie Portman

Natalie Portman, cinematographe.it

Ma quanto ci è mancata in Thor: Ragnarok? Per fortuna, Natalie Portman ha ripreso gli abiti di Jane Foster in Thor: Love and Thunder. Non solo. L’attrice è uno dei personaggi principali del film nel momento in cui, impugnando il Mjolnir, diventerà Mighty Thor. Ma perché usa il martello di Thor? Non vogliamo fare spoiler a riguardo: diciamo solo che è uno dei momenti più struggenti di tutto il film. E chi ha letto i fumetti sa bene a che cosa stiamo alludendo.

3. Supereroe a chi?

Lo avevamo già visto in Avengers: Endgame e il trailer di Thor: Love and Thunder lo ha confermato: Thor non ha più voglia di fare il supereroe. Si è ritirato a vita privata, lontano da tutte le preoccupazioni che il Mjolnir inevitabilmente porta con sé. Addirittura in Endgame avevamo incontrato un Thor notevolmente in sovrappeso a causa dello snap di Thanos, che aveva causato nel dio del tuono una profonda depressione. Salvare il mondo è un lavoro impegnativo e oltremodo logorante e Thor intende appendere il mantello al chiodo.

4. Jane Foster: la sostanziale differenza con i fumetti

Thor: Love and Thunder - Cinematographe.it

A proposito di Natalie Portman e della sua Jane Foster, c’è un’importante differenza tra la professione svolta dal personaggio nel film e quella invece svolta nei fumetti. La versione cinematografica di Jane Foster, lo sappiamo bene, è un’astrofisica molto esperta, soprattutto per quanto concerne Asgard. È in questo modo che entra in contatto con Thor nel primo film. Nei fumetti invece è una dottoressa che lavora al pronto soccorso e che poi diventa, grazie alle proprie capacità, il medico ufficiale dei supereroi, Avengers compresi. Il personaggio ha un ruolo importante anche durante la Civil War, perché è il medico del team di Captain America.

5. Jane Foster: la sostanziale differenza con i fumetti (bis)

Natalie Portman Thor: Love and Thunder inematographe.it

Non è solo la professione svolta a distinguere la Jane Foster cinematografica da quella fumettistica, ma è anche il modo in cui il personaggio entra in contatto con il Mjolnir. Attenzione: seguono spoiler. Nei fumetti Jane Foster viene scelta dal martello di Thor, dopo che questi lo ha perduto: il Mjolnir ha bisogno di un proprietario, di qualcuno che lo brandisca e Jane è la persona adatta. Nel film, invece, è il personaggio stesso a cercare il martello nella speranza che lo aiuti a sconfiggere il cancro. Martello che – è bene ricordarlo – era stato fatto a pezzi da Hela in Thor: Ragnarok, ma che di fronte a Jane si ricompone, a dimostrazione del fatto che lei è pienamente degna di maneggiarlo.

6. Nuova Asgard

asgard cinematographe.it

Grosso guaio ad Asgard, potremmo scrivere citando il celebre film di John Carpenter. Eh già, grossi guai attendono Nuova Asgard e la sua regina Valchiria (Tessa Thompson). Dopo la distruzione del regno di Thor in Thor: Ragnarok e la sua ricostruzione, tutto sembra finalmente filare per il verso giusto. Almeno finché Gorr il Macellatore di Dei non decide di passare per una visita che – lo si può immaginare anche senza aver visto il film – sarà tutt’altro che amichevole. La regina saprà far fronte alla minaccia?

7. Va bene uno, ma che dire di due dei del tuono?

Thor: Love and Thunder - Cinematographe.it

Sorpresa, sorpresona: Thor non è l’unico dio del tuono presente nel film. Thor: Love and Thunder pesca a piene mani nelle teogonie e negli olimpi divini di altre parti del mondo. Ecco quindi che tra i vari dei e le varie dee c’è anche Zeus, il boss e dio del tuono dell’Olimpo della mitologia greca. Nel film della Marvel Zeus ha le fattezze di Russell Crowe. Thor si rivolge proprio a lui per ottenere un aiuto contro Gorr il Macellatore di Dei. Zeus lo aiuterà?

8. Guardians of Galaxy are back!

Guardiani della Galassia Vol. 3 Guardiani della Galassia 2, Cinematographe

Non è uno spoiler, dal momento che la campagna pubblicitaria di Thor: Love and Thunder ci ha giocato molto: nel film ci sono anche i Guardiani della Galassia. Alla fine di Avengers: Endgame il dio del tuono si univa alla scapestrata banda di supereroi capeggiata da Star-Lord ed è proprio qui che lo ritroviamo. Purtroppo lo screentime dedicato ai Guardiani della Galassia è fin troppo ridotto rispetto a quanto avremmo sperato di vedere. Toccherà aspettare ancora un po’ per vedere Star-Lord e compagni impegnati in una nuova avventura.

9. Capre spaziali e uomini di roccia

Sembra assurdo, ma già si intravedevano nel trailer: in Thor: Love and Thunder compaiono dei grossi caproni che, a mo’ di cani da slitta, trainano il vascello di Thor, urlando in continuazione. Non immaginerete mai l’origine di quei versi. Non si tratta di effetti speciali o di qualche miscuglio di varie grida animali. È stato lo stesso regista del film Taika Waititi a doppiarle. Facendo così salire a due i personaggi a cui presta la voce nel film: in originale Waititi doppia (e dà le movenze grazie alla motion capture) anche il personaggio di Korg, già comparso in Thor: Ragnarok e in Avengers: Endgame.

10. Thor: Love and Thunder è vietato ai minori?

gorr il macellatore di dei cinematographe.it

Christian Bale interpreta il minaccioso e inquietante Gorr il Macellatore di Dei, villain del film. Personaggio forse troppo minaccioso e inquietante, stando a quanto riferisce il suo stesso interprete. Bale ha infatti rivelato che numerose scene che lo vedevano protagonista sono state tagliate in fase di post produzione perché ritenute troppo spaventose. Basterebbe questo a generare un’immensa hype e a chiedere a gran voce che venga realizzata un’edizione estesa del film che contenga quelle scene.

Bonus. Che fine ha fatto Loki?

loki - stagione 2, cinematographe.it

Loki non compare nel film. Ormai lo sanno tutti visto che è stato detto e ridetto già da tempi non sospetti per non dare false speranze ai fan. Eppure, sotto sotto, ci speravamo ancora. Bisogna portare pazienza, però. Se non in Thor: Love and Thunder, Loki comparirà sicuramente nella seconda stagione dell’omonima serie televisiva, le cui riprese stanno avvenendo proprio in questi giorni. Chissà se un giorno i due fratelli – Thor e Loki – si riuniranno.

Leggi anche Thor: Love and Thunder – la spiegazione del finale e delle scene post-credits

Articoli correlati