Checco Zalone: 10 cose che non sai sul celebre attore comico

Nato come cantante, diventato attore e ora anche regista.

Checco Zalone è il re del botteghino italiano. Nessun attore italiano ha mai incassato come lui. Quattro dei suoi cinque film figurano addirittura nella lista dei maggiori incassi di sempre in Italia. Nato come cantante e musicista, esordisce presso il grande pubblico grazie a Zelig dove inizia a trasparire la sua vena comica e demenziale. Il passo che lo porta al cinema e al suo primo film come attore – Cado dalle nubi (2009) – è brevissimo. Per celebrare Checco Zalone, scopriamo dieci curiosità sul celebre comico.

1. Campione d’incassi

Non potevamo che partire da qui, cioè dal fatto che, ogni volta che esce un film di Checco Zalone, i cinema italiani tornino a vivere e il pubblico si riversa in sala. Complessivamente, i cinque film che hanno per protagonista Zalone (dal primo Cado dalle nubi al recente Tolo Tolo) hanno incassato la bellezza di 220 milioni di euro.

2. Da giovane ha svolto tutti i tipi di mestiere

checco zalone cinematographe.it

Prima di avere successo, Checco Zalone ha dovuto fare diversi lavori per tirare a campare. Uno di questi è stato il rappresentante di Amuchina. Faceva quotidianamente il giro delle farmacie del barese cercando di piazzare i prodotti dell’azienda diventata negli ultimi anni molto famosa. Fosse stato rappresentate ancora oggi, avrebbe sicuramente guadagnato parecchio.

3. È molto amico di Helen Mirren

E i due hanno fatto anche un duetto assieme per promuovere la vaccinazione contro il COVID. Tutto è nato al Festival di Berlino del 2020, quando Helen Mirren ha affermato di avere una casa in Puglia, terra che adora, e di apprezzare molto Checco Zalone. Ha addirittura affermato che se si fosse presentata l’occasione non avrebbe esitato a lavorare con lui. Detto, fatto.

4. È laureato in giurisprudenza

Anche se il personaggio interpretato dall’attore comico è maschera dell’italiano medio-basso, basic e un po’ (molto) ignorante, Checco Zalone è laureato in giurisprudenza. La laurea risale al 2005 con una tesi in Diritto del lavoro.

5. Checco Zalone e quella devozione per Padre Pio

Checco Zalone è molto devoto a Padre Pio. Lo è fin da quando da bambino è andato con la madre in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo.

6. L’esordio televisivo

Checco Zalone ha esordito a Telenorba, una tv pugliese. E già si sarebbe dovuto capire tutto, dal momento che il suo programma si chiamava I Sottanos, una parodia della serie statunitense I Soprano. Durante l’apprendistato televisivo conosce Gennaro Nunziante, lo sceneggiatore e regista che firmerà i primi quattro film di Zalone.

7. È nato come musicista

E non deve sorprendere, considerando quanto è presenta la musica nei suoi film. Da adolescente ha formato una band con due suoi amici I due di picche. Suonavano le canzoni dei Toto e di Pino Daniele durante i matrimoni e le feste paesane.

8. Ha corteggiato Bianca Guaccero

bianca guaccero, cinematographe.it

Sì, un po’ per scherzo e un po’ per essersi davvero invaghito di lei. Bianca Guaccero era una delle ragazze più corteggiate nella zona di Bari e provincia. Durante una gita scolastica (i due sono quasi coetanei) Checco Zalone si improvvisò conduttore del programma Colpo di fulmine per cercare di ottenere le attenzioni di Guaccero. Lei lo ha respinto perché fidanzata, ma ha apprezzato l’audacia di Zalone.

9. Oltre a essere attore, è anche regista

TIMVIsion - Box Office Italia tolo tolo, cinematographe

I primi quattro film in cui il comico barese recita sono stati girati da Gennaro Nunziante. Nel quinto, Tolo Tolo, c’è però una differenza: è stato lo stesso Checco Zalone a mettersi anche dietro la macchina da presa. Che sia l’inizio di una carriera da regista?

10. Un remake di successo

stasera in tv cinematographe.it

Quo Vado è stato il film di maggior successo di Checco Zalone e quello che ha incassato di più nella storia del cinema italiano: più di 60 milioni di dollari. Il successo ha attraversato le Alpi ed è arrivato in Francia dove poche settimane fa è uscito il remake del film, intitolato Irréductible. Chissà se avrà lo stesso successo del parente italiano.

Leggi anche Checco Zalone, satira sulla guerra in Ucraina con la sua nuova hit Sulla barca dell’oligarca [VIDEO]

Articoli correlati